14 dicembre 2016

La Juve spinge per Caldara e chiede Gagliardini

print-icon
12_

Mattia Caldara in azione di marcatura su Icardi (Getty)

I bianconeri pensano al futuro e puntano sempre più sul difensore centrale dell'Atalanta: nei recenti contatti tra club, chieste informazioni anche sul centrocampista 22enne. Per gennaio più Witsel di N'Zonzi

Giovani, italiani, promettenti. Entrambi di proprietà dell’Atalanta. Mattia Caldara e Roberto Gagliardini si conoscono da oltre 15 anni, da quando sono entrati a far parte del settore giovanile nerazzurro, colori con i quali sono cresciuti insieme: prima la trafila, poi qualche prestito qua e là, soprattutto in Serie B, fino alla maturazione definitiva in questi primi cinque mesi con Gasperini. Mattia Caldara: difensore centrale classe ’94 già nel giro della Nazionale U-21 di Di Biagio. Roberto Gagliardini: centrocampista duttile, fisico e ’94 come l’amico Caldara. Attenta a questi due è soprattutto la Juventus che - secondo quanto raccolto da Di Marzio - negli ultimi giorni ha avuto nuovi contatti con il club di Percassi, in particolar modo per Caldara, il nome che intriga di più la dirigenza bianconera, per ruolo e caratteristiche di gioco. Caldara ma non solo: chieste informazioni anche relativamente a Gagliardini - novità - che entra nel mirino di Marotta e Paratici. La Juventus sta valutando come e quando (se già per gennaio o per giugno) agire concretamente nel merito, senza dimenticarsi nemmeno di Kessié, anche se al momento è il profilo più distante per prezzo del cartellino (oltre i 20 milioni) e concorrenza della Premier League.

Non solo Juve su Caldara e Gagliardini - Su Mattia Caldara e Roberto Gagliardini ci sono anche Milan (incontro tra club avvenuto nei giorni scorsi), Inter, Roma e Napoli, con De Laurentiis e Giuntoli principalmente sul difensore centrale. Le richieste sono tante, ecco perché la palla passerà all’Atalanta che sceglierà la soluzione migliore a seconda anche delle contropartite tecniche e delle offerte economiche.

 

#Repost @r_babyberry #Zenitfamily in #Maldives @axelwitsel28 @pami91 @domenico8691 @danny_d10b10f6

Una foto pubblicata da Axel Witsel (@axelwitsel28) in data:

Da Witsel a N'Zonzi - La Juventus che comunque per gennaio ha tutte le intenzioni di rinforzare il proprio centrocampo e la rotta più sicura è quella che porta a Axel Witsel dello Zenit, già ‘bloccato’ durante la sessione estiva di mercato. Il belga (in scadenza 2017) si trova attualmente in vacanza alle Maldive, in compagnia dell’amico-compagno di squadra Criscito. E non è escluso che tra qualche settimana - se si dovesse arrivare a un accordo totale con il club russo - possa vestire bianconero. Juventus che segue con grande attenzione anche la situazione del centrocampista del Siviglia Steven N’Zonzi, ventisettenne mediano francese (ma dalle incursioni offensive) con un contratto in scadenza nel 2019: operazione che sembra di difficile riuscita per gennaio, con un Siviglia ancora in corsa per Liga e Champions. Più facile per giugno.

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky