14 dicembre 2016

Juventus, Rugani rinnova: intesa fino al 2021

print-icon
Rugani, Juventus

Daniele Rugani, difensore della Juventus (Getty)

Il giovane difensore bianconero ha prolungato il suo contratto fino al 2021. Lo ha reso noto la società bianconera con una nota pubblicata sul proprio sito web

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Juventus-Rugani: 2021 - Una storia d’amore che prosegue ufficialmente, Daniele Rugani e la Juventus ancora insieme almeno per le prossime cinque stagioni. Poco fa il club bianconero ha reso noto che il difensore classe 1994 ha prolungato il proprio contratto fino al 2021. Un segnale forte e inequivocabile di come la società bianconera punti su Rugani sia per il presente che per il futuro. Già in estate, infatti, la Juventus aveva rifiutato qualsiasi offerta arrivata per il difensore, che in questa stagione si sta ritagliando uno spazio importante. Fiducia confermata e firma sul contratto, la Juventus e Rugani ancora ufficialmente insieme, almeno fino al 2021.

La nota del club – Ecco il comunicato ufficiale della Juventus: "Il difensore Daniele Rugani ha firmato il prolungamento del contratto che lo lega alla Juventus: vestirà i colori bianconeri fino al 2021. Classe, sicurezza, tempismo, visione di gioco. E ultimamente, anche gol. Daniele Rugani ormai da tempo manifesta le caratteristiche che rendono davvero grande un difensore: non sarà un caso se Mister Allegri e tutti i suoi compagni sono pronti a giurare che nel futuro di una grande Juve lui sarà uno dei protagonisti. Futuro, ma anche presente: Daniele lo scorso anno ha giocato un buon numero di partite, mettendo in campo sempre ottime prestazioni, e dimostrando una prestanza fisica fuori dal normale (cosa che aveva fatto vedere anche durante la precedente esperienza empolese, giocando praticamente sempre). In maglia bianconera ha accumulato 29 presenze (26 le partite vinte, per un totale di 2120 minuti): 3 i suoi gol, 123 i palloni recuperati e 37 quelli intercettati. Nello specifico, in questa stagione Rugani si sta ritagliando, a suon di ottime partite – e di gol, due consecutivi contro Atalanta e Dinamo Zagabria – un ruolo da protagonista assoluto della difesa. Da segnalare alcuni dati: uno è relativo alla Champions League competizione nella quale Daniele ha accumulato 149 passaggi positivi, media di 74 a partita, a fronte di una media ruolo di 38. E poi c’è il Rugani costruttore di gioco, come conferma il numero di verticalizzazioni in campionato, 119, quasi 20 a partita (la media del ruolo è di 16). Il tutto, non è questione poco rilevante, a soli 22 anni”.

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky