19 dicembre 2016

Orsolini, il nuovo Berardi ha stregato il Milan

print-icon
02_

Orsolini in azione con la maglia dell'Ascoli (lapresse)

Il Milan guarda in B e punta il giovane Riccardo Orsolini dell'Ascoli: contatti tra club previsti in settimana. Dirigenza rossonera che valuta seriamente l'idea di portare il ragazzo a Milanello già a gennaio

Tecnico, rapido. Giovane, italiano. Il suo modello è Javier Zanetti ma non deve portarvi fuori strada perché Riccardo Orsolini fa l’attaccante (esterno mancino che cambia spesso direzione, ama sterzare e calciare in porta) e segna da attaccante, nonostante la carta d’identità dica 1997: 19 presenze in campionato, 4 gol e 4 assist con la maglia dell’Ascoli addosso. Il ruolo non è quello dell’ex capitano nerazzurro ma la prospettiva con cui inquadra il mondo del calcio è più o meno la stessa, perché anche Riccardo Orsolini fa del suo lavoro la sua forza. E quando il lavoro che fai è quello dei sogni allora sei il ragazzo più felice del mondo.

Milan: due milioni per avere Orsolini subito - Dalle parole ai fatti concreti, il giovane Riccardo sta dimostrando di avere qualità e valori importanti per la categoria, tant’è che alcune squadre di Serie A stanno premendo per bloccarlo in vista di giugno o addirittura per prenderlo già a gennaio. Il caso del Milan, pronto a scommettere su un altro talento proveniente dalla Serie B dopo Lapadula. In settimana sono previsti dei contatti - presumibilmente telefonici poiché il Milan partirà direzione Doha per la Supercoppa - tra il club rossonero e l’Ascoli, con il Milan che sembra intenzionato a investire due milioni di euro per avere Orsolini subito: servirà l’accordo sia con il ragazzo sia con l’Ascoli, ma anche l’ultimo ok dei cinesi che - per ogni cosa, rinnovo Bonaventura docet - dovranno avvallare l’eventuale operazione. 

Orsolini paragonato a Berardi - Ragazzo serio e per bene, legatissimo tanto alla sua terra (Rotella, Marche) quanto alla sua famiglia, che non lo ha mai lasciato solo. Un piccolo aneddoto: papà Paride, mamma Cristiana e la sorella Morgana si trasferirono nel centro di Ascoli pur di stargli vicino nei suoi primi passi da calciatore e non fargli mancare la loro vicinanza. Al di là del pallone non c’è molto altro per Riccardo Orsolini che preferisce di gran lunga un bel libro da leggere alla discoteca. Lo paragonano a Berardi ma lui non si monta la testa e pensa a fare bene adesso, con la maglia dell’Ascoli addosso. Per il resto ci penserà il mercato.

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky