26 dicembre 2016

Calciomercato, è derby Milan-Inter per Badelj

print-icon
Milan Badelj - Fiorentina

Milan Badelj festeggia dopo il gol della Fiorentina contro la Roma (foto Getty)

Il centrocampista della Fiorentina è un obiettivo di mercato sia dei rossoneri che dei nerazzurri. Per Montella, la chiave può essere la cessione di Luiz Adriano ma l'operazione è difficile e servirebbe anche l'ok dei cinesi. Pioli, invece, spera in un'apertura viola per una trattativa con Jovetic

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Con quel nome lì, San Siro sembrava già nel suo destino. E il derby di mercato che si sta accendendo adesso per gennaio è solo la logica conseguenza di un rendimento altissimo e sempre in crescita dal suo arrivo in Italia. Milan Badelj, dai fischi del Franchi nei primi tempi in viola alla corte delle big. E non da adesso. La Fiorentina ha cercato e proposto il rinnovo, il centrocampista croato (insieme al suo agente) non ne ha voluto sapere. Già in estate il Milan ci aveva provato: Montella lo ha avuto e lanciato a Firenze, lo ha chiesto anche nel suo primo mercato in rossonero. Ma niente da fare: la Fiorentina ha fatto muro, a Milanello per il centrocampo sarebbero arrivati poi Sosa e, in extremis, Mati Fernandez. Altra storia, intrecci estivi.

I cinesi e la chiave Luiz Adriano - Adesso il Milan ci riprova: Mirabelli lo ha seguito da vicino, anche al Franchi. O all’Olimpico, dove il nome del croato era sul taccuino di quelli da seguire in Lazio-Fiorentina. Anzi, era al primo posto. Adesso Montella lo ha richiesto nuovamente, l’ordine tattico e le geometrie di Badelj servono al Milan e possono dare fosforo ed idee al centrocampo rossonero per il finale di stagione. Ma il mercato in attesa del closing non è facile: zero budget e necessità di condivisione tra l’anima italiana e quella cinese, ma con politiche discordanti. Almeno per il momento. Ecco perché per il Milan è difficile strappare Badelj alla Fiorentina già gennaio. Il croato interessa sicuramente a Galliani, ma l’idea di far cassa con Luiz Adriano al momento non è semplice perché l’offerta non è arrivata e comunque potrebbe portare pochi soldi nelle casse rossonere. E anche su Badelj, come per il rinnovo di Bonaventura, deve arrivare l’ok dei cinesi. Costo? I Della Valle chiedono 12 milioni di euro, e per meno di 10 non si sederebbero neppure. Badelj in rossonero - nonostante - il nome è un’operazione complicata.

Il derby con l’Inter - Ma a Milano non c’è solo Montella a chiedere Badelj, ci pensa eccome anche l’Inter. E’ uno di quei giocatori che i nerazzurri prenderebbero subito, una delle tante piste sondate e valutate per il centrocampo (dove il croato, comunque, sarebbe il sogno e l’uomo in pole). Il problema? Che la Fiorentina in questo momento non apre e non abbassa le richieste. La speranza di Ausilio è che i viola possano accettare di intavolare una trattativa con Jovetic, ma in questo momento da parte dei Della Valle non c’è apertura. E per adesso il derby di mercato per Badelj resta tale. Difficile, per entrambe. E per motivi diversi.

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky