28 dicembre 2016

Calciomercato, idea Borini per Roma e Milan

print-icon
10_

Fabio Borini con la maglia del Sunderland (Getty)

Borini può tornare in Italia, a gennaio oppure a giugno: su di lui ci sono Roma e Milan. L'eventuale scoglio potrebbe essere la formula: Sunderland che difficilmente lascerà partire il ragazzo in prestito con diritto di riscatto

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

A volte ritornano. O meglio: possono tornare ma solo a determinate condizioni. E' il caso di Fabio Borini, attaccante del Sunderland che ha giocato appena cinque partite in Premier Legaue quest'anno, soprattutto a causa di un infortunio all'inguine che lo ha costretto a restare fermo ai box per circa 104 giorni, saltando praticamente 14 gare ufficiali. Borini può tornare in Italia, nella nostra Serie A, da cui manca dal 2012: Milan e Roma (l'ultima maglia italiana che ha indossato è proprio quella giallorossa) lo seguono con attenzione e stanno valutando la sua situazione. Al momento è un'idea concreta per entrambe, con tanto di contatti, ma i due club sarebbero disposti a trattare solo sulla base di un prestito con diritto di riscatto. 

La stima di Spalletti e Montella - Borini (classe 1991) ora sta bene, fisicamente ma anche mentalmente, dopo il gol allo United di Mourinho nel 18.o turno di Premier. E tanto Spalletti quanto Montella (che lo voleva già alla Fiorentina) lo stimano davvero molto: difficile però che il Sunderland accetti di lasciarlo partire in prestito con diritto di riscatto. L'agente del ragazzo è al lavoro per capire se ci possano essere i margini per una qualsiasi trattativa, e se Borini quindi possa riabbracciare l'Italia già a gennaio oppure eventualmente a giugno. Perché a volte, come detto, ritornano. Da capire a che condizioni. 

CALCIOMERCATO 2019, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky