30 dicembre 2016

Calciomercato, Napoli d'attacco: le ultime mosse

print-icon
pav

Pavoletti con la maglia del Genoa: dal 3 gennaio sarà del Napoli (Lapresse)

Dall'affare fatto con il Genoa per Pavoletti al rinnovo di Mertens: il Napoli fa la conta dei suoi attaccanti, in attesa di studiare il futuro di Manolo Gabbiadini, sul piede di partenza 

Il Napoli, adesso, conta gli attaccanti. Che ora come ora non sono certo pochi. Nomi alla mano: Insigne, Mertens, Callejon, Milik, Gabbiadini e da gennaio, Pavoletti. Un Pavoletti che nell'ultima settimana del 2016 ha completato tutti i test medici possibili e immaginabili - soprattutto al ginocchio infortunatosi lo scorso novembre - e si rivedrà in campo dalla seconda metà di gennaio... con la maglia del Napoli addosso. Tutto fatto con il Genoa infatti sulla base di 18 milioni di euro e scoglio diritti d'immagine tra giocatore e club di De Laurentiis superato. Come sta il ginocchio? Sensazioni positive. Ergo: tutto liscio. E firma sul contratto in arrivo non appena aprirà ufficialmente la sessione invernale di mercato 2017, il 3 gennaio: Pavoletti si legherà al Napoli fino al 2021. E nell'accordo sono previsti anche bonus di squadra legati agli obiettivi del club come scudetto, Champions o Coppa Italia e quelli individuali legati alla Nazionale, agli assist e ai gol, anche cumulativi nel medio-lungo periodo, e non solo quelli a breve termine.

Gabbiadini può partire - Con un Pavoletti in più in rosa, probabilmente ci sarà un Gabbiadini in meno. Anzi, a dire il vero Manolo è già con la valigia in mano in vista di gennaio. E sono quattro le sue possibili destinazioni: Wolfsburg e Southampton sono pronti anche a offrire una cifra intorno ai 17/18 milioni di euro più 2 di bonus per arrivare ad una somma vicina ai 20 milioni di euro circa. Alla finestra ma più distanti Schalke 04 e Stoke City. 

Mertens più Milik - Chi non lascia ma anzi raddoppia è Dries Mertens. Il belga fa il fenomeno in campo con gol e super prestazioni e giura amore al Napoli con un sì al rinnovo di contratto fino al 2021 con tanto di probabile clausola tra i 40 e 50 milioni però non valida per i primi due anni. L'ufficialità dell'accordo arriverà a breve. Chi non tornerà così a breve in campo è il polacco Milik, il rinforzo che Sarri aspetta più di tutti, quello che arriva direttamente dal mercato... estivo. Milik è out da ottobre per la rottura del legamento crociato del ginocchio destro ma sembra essere sulla via buona per il rientro, ormai imminente. Lo staff medico del Napoli non forzerà i tempi del suo recupero per non rischiare una ricaduta ma l'obiettivo è averlo per l'andata dell'ottavo di Champions contro il Real Madrid del 15 febbraio al Bernabeu. 

 

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky