31 dicembre 2016

Da Berna a Verratti: i nomi dell’Inter che sarà

print-icon
Verratti, PSG

Verratti, centrocampista del PSG, è uno degli obiettivi dell'Inter per giugno

Un centrocampista già a gennaio, alcune cessioni, poi i fuochi d’artificio in programma per il calciomercato estivo: da Bernardeschi a Verratti e Gagliardini, tutti i nomi e le strategie dell’Inter del futuro

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Strategie nerazzurre - Qualche ritocco a gennaio per puntellare la rosa, le regole del Fair play finanziario a momento non permettono altro. Poi, a giugno, fuochi d’artificio nerazzurri. Prima, però, anche la necessità di sfoltire la rosa, questo fin da subito, già nel prossimo mercato. Nel vertice cinese che ha visto seduti intorno allo stesso tavolo Suning, il direttore sportivo nerazzurro Piero Ausilio e l’allenatore Stefano Pioli sono state tracciate le linee guida dell’Inter del futuro. Gennaio sì, ma anche e soprattutto giugno. La proprietà cinese, dopo aver ribadito la fiducia a ds e allenatore, ha affrontato il tema mercato. Un centrocampista subito, prestito con diritto di riscatto l’unica strada percorribile al momento, poi per giugno grandi acquisti. Meglio se giovani e italiani. Nomi, suggestioni, idee. In alcuni casi anche qualcosa in più. L’Inter del futuro inizia già a prendere forma, ecco tutte le strategie nerazzurre per gennaio e giugno.

Mercato di gennaio, capitolo acquisti – Un centrocampista per Pioli, la mission nerazzurra di Piero Ausilio è già iniziata. Lucas Leiva il nome più ‘caldo,’ oltre ad essere quello più facile da raggiungere al momento. Perché sia il Liverpool che il giocatore hanno detto sì alle proposte nerazzurre, ma l’Inter prima di affondare definitivamente il colpo vuole capire se la strada che porta a Luiz Gustavo sia ancora percorribile o meno: il centrocampista del Wolfsburg resta il profilo preferito della società nerazzurra, ma il club tedesco non ha al momento dato segnali di apertura ad una cessione in prestito con diritto di riscatto (il FFP impone così). Senza dimenticare Badelj. Il centrocampista della Fiorentina piace tantissimo a Pioli ed inoltre avrebbe il vantaggio di conoscere già la Serie A: il muro Viola intorno alla posizione del croato, però, sembra insormontabile.

Mercato di gennaio, capitolo cessioni – Sfoltire la rosa, è questa una delle priorità emerse dal summit cinese. Qualche cessione nell’immediato, poi il restyling totale al termine della stagione. Quando in molti saluteranno Appiano. Chi, invece, ha già le valigie pronte è Felipe Melo: l’avventura del centrocampista nerazzurro in Serie A sembra essere arrivata ai titoli di coda, pista brasiliana sempre più calda, con il Palmeiras in prima fila. Felipe Melo, ma non solo: in uscita dall’Inter a gennaio c’è anche Stevan Jovetic. Solo 67 minuti in campionato fino ad oggi (5 spezzoni di gara senza mai incidere), per un totale di 31 presenze complessive (26 nella Serie A 15/16, 5 nella stagione in corso) e sei gol con la maglia dell’Inter in campionato. Numeri di un divorzio già scritto. Sull’attaccante montenegrino ci sono tante richieste dalla Bundesliga, con la Fiorentina che rimane sullo sfondo. In uscita anche Biabiany che interessa al Bologna (che comunque non lo ha ancora richiesto ufficialmente) e Crotone, e Santon diventato un obiettivo primario della Sampdoria dopo l’infortunio di Sala: il terzino dell’Inter, però, accetterebbe solo un trasferimento a titolo definitivo. Situazione in evoluzione.

Mercato di giugno, capitolo acquisti – Giovani, bravi e possibilmente italiani. Giocatori comunque capaci di spostare gli equilibri. Perché Suning in estate ha in mente un mercato davvero importante per la sua Inter, obiettivo quello di riportare i nerazzurri in alto. Strategia che inizia a muovere passi concreti fin da subito. Ci sono già stati infatti dei contatti con Donato Di Campli, colloqui in cui si è parlato di Marco Verratti: il calciatore del PSG risponderebbe all’identikit perfetto del profilo con il quale iniziare il nuovo corso nerazzurro. Con l’agente del centrocampista della Nazionale si è parlato anche di Orsolini, talento dell’Ascoli che piace molto a Juventus e Napoli, con il Milan ‘costretto’ ad abbandonare la pista dopo il ‘no’ cinese. Verratti, ma non solo. All’Inter piace (e da tempo) Federico Bernardeschi: per il talento della Fiorentina assalto già in programma per la prossima stagione, all’orizzonte possibile derby senza esclusione di colpi (e di milioni in questo caso) con il Milan. Inter che ha nel mirino anche Roberto Gagliardini: per il talentuoso centrocampista classe 1994 dell’Atalanta non è da escludere un tentativo per gennaio, ma con ogni probabilità ogni discorso sarà rimandato al prossimo giugno. Con l’Inter , libera da vincoli di FFP, pronta a sfidare la Juventus ed a fare sognare i propri tifosi. Strategie di mercato e primi nomi valutati, l’Inter del futuro inizia (almeno sulla carta) a prendere già forma.

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky