19 gennaio 2017

Juve, il giorno di Orsolini: le visite mediche

print-icon

L'esterno dell'Ascoli ha concluso i controlli di rito al JMedical: affare da 6.5 milioni più bonus. Dopo l'ok sulle sue condizioni fisiche arriverà anche la firma sul nuovo contratto, il classe 1997 tornerà poi in Serie B e si aggregherà ai bianconeri da giugno

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Riccardo Orsolini è pronto a diventare un nuovo giocatore della Juventus. Il classe 1997 ha effettuato al JMedical le visite mediche con i bianconeri, per poi procedere con la firma sul contratto che lo legherà al club. Il nazionale U20 tornerà poi ad Ascoli, in Serie B, dove giocherà fino al termine della stagione, prima di unirsi ai suoi nuovi compagni. Una trattativa durata settimane che ora, dunque, arriva alla sua conclusione.

I dettagli - In attesa dell’ufficialità dell’operazione e della firma (prevista per le prossime ore), l’accordo con l’Ascoli è stato trovato sulla base di 6,5 milioni di euro, con altri 5,5 di bonus fino ad arrivare così a un totale di 13. Nell’affare, inoltre, rientrano tante sinergie sui giovani prodotti dal vivaio della Juventus: la società marchigiana è intenzionata a chiudere gli acqusti di alcuni giocatori su cui la società piemontese manterrà una percentuale del 50% sulla futura rivendita. Per quanto riguarda i nomi, si tratta di Tamba, francese classe 1998 attualmente in Primavera; Slivka, '95 che ora gioca in Olanda al Den Bosch e nella Nazionale maggiore lituana; Sakor, che a ovembre ha concluso la stagione al Valerenga (che è anche Under 21 norvegese). Sono questi i profili dei calciatori che, tra gennaio e giugno, inizieranno la loro avventura ad Ascoli.

Sogno Juve - "Quando il mio agente mi ha detto 'vai alla Juve' ho provato una bellissima emozione, perché è un grande club. La squadra in questo momento sta facendo bene in Italia e si deve confermare in Europa. Quindi per me è solo un trampolino di lancio e spero di far bene", le prime parole di Orsolini da bianconero. "Penso di potermi giocare le mie certe. Poi adesso devo fare un passettino alla volta e innanzitutto proverò ad affermarmi con la Juve e poi adesso quello che deciderà la società lo accetteremo di buon grado. Mi sono arrivati tanti messaggi. Ho spento il telefono per non sentire troppa pressione, ma è giusto che sia così. Fa piacere l'interesse di tutte queste squadre, ma resto concentrato e penso a finire la stagione ad Ascoli. Voglio a guadagnarmi la fiducia della Juve che mi ha dato la possibilità di mettermi in mostra e poi quello che verrà sarà tutto di guadagnato. Sarebbe un sogno magari giocare allo Juventus Stadium, magari anche con la maglia della Nazionale".

CALCIOMERCATO 2019, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky