20 gennaio 2017

Calciomercato, Hiljemark spinge per la Dinamo Kiev

print-icon
Oscar Hiljemark - Palermo

Oscar Hiljemark, centrocampista del Palermo nel mirino di diversi club (Ansa)

Lo svedese è in uscita, come ribadito dal ds Salerno in conferenza. Torino e Roma su di lui. C'è anche la Dinamo Kiev però, il centrocampista sta spingendo per il trasferimento in Ucraina. Manca l'accordo totale tra i club

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

"Hiljemark? Il giocatore è in uscita". Così parlò Nicola Salerno in conferenza stampa, nuovo direttore sportivo del Palermo. Cinque parole per scatenare un'asta, tutti pazzi per lo svedese classe '92 (campione d'Europa con la sua nazionale negli ultimi europei Under 21). Sempre titolare l'anno scorso, 38 partite e 4 reti in campionato. Un bell'impatto con la Serie A. Questa stagione, invece, 12 partite dall'inizio e altre 3 da subentrato (nessuna rete). Col Palermo in difficoltà. Diversi club su di lui: dopo il sondaggio della Roma di Spalletti, anche l'inserimento del Toro. Centrocampista cercarsi. Occhio, inoltre, anche alle tentazioni ucraine, con la Dinamo Kiev pronta a rilanciare. In agguato, vigile. Col giocatore che sta spingendo per il trasferimento (manca l'accordo totale tra i club). Quindi, se dovesse chiudere lì, niente Torino o Roma per lo svedese, più propenso a lasciare l'Italia piuttosto che cambiare club di Serie A. Hiljemark nel mirino di tutti, un giocatore richiesto per la sua duttilità: quest'anno ha giocato 10 volte da centrale di centrocampo, altre 2 da trequartista e una da mediano davanti la difesa.

Il ds Salerno sullo svedese e il mercato: "Oscar? So che c’è una trattativa abbastanza avanzata e sapremo a breve come si risolverà. E’ un giocatore in uscita, accadrà tutto a breve. Penso che anche qualcun altro oltre a Hiljemark potrebbe andare via, soprattutto per rendere più vivo lo spogliatoio. Dobbiamo migliorare la squadra dal punto di vista strutturale e non qualitativo, magari con giocatori che conoscono la Serie A".  E ancora: “Dobbiamo cercare di perdere giocatori pronti cercando di dare un po’ di personalità e sicurezza a questa squadra. Ho parlato sia con il presidente, sia con Corini, anche per capire meglioquali potrebbero essere i desideri. Bisogna trovare i giocatori giusti, ci vuole un miglioramento alla ricerca proprio della compattezza, perché tra ora e a metà marzo si decide tutto. Mercato in vista della B? E’ chiaro che i giocatori che prendi devono essere buoni. Non penso che una squadra a 5 mesi dalla fine si possa arrendere e mi auguro che possiamo giocarcela fino in fondo".

CALCIOMERCATO 2019, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky