22 maggio 2017

Calciomercato Inter, vertice Ausilio-Sabatini-Zhang: Spalletti in pole

print-icon

Vertice di mercato a Roma tra Zhang, Walter Sabatini e Piero Ausilio: salgono le quotazioni di Luciano Spalletti. L’attuale allenatore giallorosso è in pole per la panchina nerazzurra della prossima stagione

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Una nuova stagione da programmare al meglio dopo la delusione per il mancato approdo in Europa, l’Inter si prepara a ripartire il vista del prossimo campionato, quello che nelle idee della proprietà nerazzurra dovrà segnare una svolta rispetto alle ultime stagioni negative vissute dal club. Primo nodo da sciogliere è quello legato alla scelta del prossimo allenatore: quest’oggi a Roma c’è stato un incontro di circa tre ore tra Steven Zhang, Walter Sabatini e Piero Ausilio: un vertice che potrebbe risultare decisivo per il futuro della panchina nerazzurra.

Spalletti in pole per la panchina

Dopo il summit odierno tra i vertici della dirigenza nerazzurra, salgono le quotazioni di Luciano Spalletti: potrebbe infatti essere lui il nuovo allenatore dell’Inter nella prossima stagione. Già nei prossimi giorni o, più probabilmente la prossima settimana a campionato concluso, la situazione potrebbe definirsi in senso positivo. Dopo l’ormai certo addio alla Roma, dunque, per Spalletti sempre più probabile l’approdo sulla panchina nerazzurra. Nel vertice tra Steven Zhang, Walter Sabatini e Piero Ausilio, inoltre, si sono affrontati anche diversi temi di mercato: strategie sui giocatori in entrata e in uscita, oltre punto generale sulle linee guide della prossima stagione. La nuova Inter inizia a prendere forma.  

Simeone: "Futuro? Resto all’Atletico Madrid"

Un sogno per la panchina destinato a rimanere tale, perché nonostante la volontà di Suning, non sarà Diego Simeone il prossimo allenatore dell’Inter nella prossima stagione. Dopo il 3-1 all’Athletic Bilbao, il Cholo infatti ha giurato amore al suo attuale club, l’Atletico Madrid. "Ringrazio tutti quelli che hanno costruito questo club. Per voi la parola sentimento è molto profonda, le altre squadre possono anche avere più soldi di noi, qualche coppa in più di noi, ma nessuno può arrivare ad avere il nostro sentimento. Il mio futuro? Io resto qui. E sapete perché? Perché questo club ha un futuro e il futuro siamo tutti noi", le parole dell’argentino che chiudono di fatto le speranze nerazzurre. E per la panchina dell’Inter, adesso, in pole c’è Luciano Spalletti.

CALCIOMERCATO 2019, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky