07 giugno 2017

Calciomercato, Milan-Torino: primo contatto per Belotti, la trattativa

print-icon
Andrea Belotti - Torino

Andrea Belotti, centravanti del Torino nel mirino del Milan (Getty)

Primo contatto ufficiale tra Fassone e Cairo: offerta rossonera lontana dalle richieste dei granata, che non vorrebbero darlo via a meno che un club non paghi la clausola da 100 milioni valida per l'estero

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Ricardo Rodriguez, Musacchio, Kessiè, anche Lucas Biglia (intesa con la Lazio vicinissima). Altro? Eh sì, perché il Milan cerca il grande colpo in attacco e l'obiettivo numero uno è Belotti, capocannoniere del Torino nell'ultima stagione (28 reti stagionali per l'ex Palermo). Tant'è che nelle ultime ore c'è stato il primo contatto ufficiale tra le due società, precisamente tra Marco Fassone e il presidente Urbano Cairo. Risultato? Approccio iniziale, ulteriori dettagli emergeranno nei prossimi incontri. Ma la prima offerta dei rossoneri è molto lontana dalle richieste del Torino, che non vorrebbe vendere Belotti a meno dei 100 milioni della clausola rescissoria (valida per l'estero). Al massimo, si potrebbe scendere a 70 con l'inserimento di alcune contropartite. Trattativa in via di sviluppo, Belotti l'obiettivo numero uno del Milan. Che però, nonostante il Gallo, non molla Aubameyang, ancora in corsa per l'attacco.

Intesa per Lucas Biglia

Dall'attacco al centrocampo, il Milan è vicinissimo a piazzare un altro colpo. Si tratta di Lucas Biglia, regista della Lazio ormai a un passo dai rossoneri. C'è l'intesa tra club e giocatore, manca quella coi biancocelesti, ma la trattiva è vicina alla conclusione sulla base di una cifra compresa fra i 22 e i 25 milioni. Riguardo l'ingaggio, invece, Biglia firmerà un contratto di tre anni con opzione sul quarto, guadagnando 3,5 milioni netti a stagione più alcuni bonus legati al raggiungimento di obiettivi personali e di squadra. L'argentino si sente già un calciatore del Milan e potrebbe essere il quarto acquisto dopo Musacchio, Kessié e Ricardo Rodriguez.

Petrachi: "Se il Milan vuole Belotti deve pagarlo bene"

Il Toro non vorrebbe dar via Belotti. E' ovvio, si sa. Specie dopo i 26 gol in Serie A nell'ultima stagione. Tuttavia, in caso arrivasse un'offerta da 100 milioni di euro - come da clausola rescissoria - i granata sono consapevoli di doverlo salutare. C'è il Milan, che si guarda attorno (vedi Aubameyang o Morata) ma punta anche il "Gallo": "Se lo vogliono devono pagarlo bene" ha detto il ds Petrachi: "Se ci sono clausole rescissorie non puoi darti una tempistica - ammette - sulla carta il Toro non vuole vendere Belotti; poi il mercato lo conosciamo. Se dovesse arrivare un club con una proposta importante la valuteremo. Le grandi big o arrivano adesso o non arrivano più. Difficile che un club metta 100 milioni sul piatto ad agosto".

CALCIOMERCATO 2019, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky