26 giugno 2017

Calciomercato Milan, trattative in corso per Çalhanoglu e Kalinic

print-icon

Fassone e Mirabelli lavorano al doppio colpo: Çalhanoglu e Kalinic, entrambi in uscita rispettivamente da Bayer Leverkusen e Fiorentina. Per Donnarumma si attende la fine degli Europei, così da avere l'incontro chiarificatore tanto atteso

La conferma di Gianluigi Donnarumma e due volti nuovi, di spessore, da consegnare presto a Montella: sono queste le direttrici del calciomercato del Milan. Fassone e Mirabelli lavorano ad una doppia operazione, mentre attendono la fine degli Europei e un incontro chiarificatore con il portiere e i suoi agenti, per fare chiarezza sul futuro del giocatore. Lo stesso Donnarumma ha rimandato ogni discorso sul rinnovo alla prossima settimana, nonostante la bufera scatenata via social ieri sera. Intanto la dirigenza rossonera è più che attiva. In giornata, infatti, è stata fatta una richiesta al Bayer Leverkusen per Hakan Çalhanoglu, fantasista turco classe 1994, che all’occorrenza può essere schierato anche esterno alto a sinistra. I tedeschi vogliono 30 milioni di euro per far partire il calciatore, il Milan sembra intenzionato a proseguire nella trattativa, sperando di riuscire a far calare il prezzo puntando sulla volontà di Çalhanoglu di cambiare aria.

Çalhanoglu, che carattere!

Il turco, nonostante la breve carriera sinora, è stato già protagonista di alcuni episodi controversi. A febbraio è stato squalificato per 4 mesi con una multa da 100 mila euro. Sentenza del TAS perché nel 2011, da minorenne, aveva firmato un contratto con il Trabzonspor ma poi è rimasto al Karlsruhe in Germania senza trasferirsi. Nel 2014 invece giurò amore all’Amburgo e ai suoi tifosi. Poi chiese la cessione quando arrivò l’offerta del Bayer. Dai tifosi ricevette minacce di morte, insulti. Non si presentò al primo giorno di ritiro con il fax di una psicologa: motivazione, depressione per insulti dalla tifoseria. E alla fine fu ceduto.

Kalinic per l'attacco, Kucka in uscita

L’altro nome non è una novità: Nikola Kalinic. La pista è sempre viva, l’agente del calciatore è ancora in Italia. Il croato spinge per trasferirsi ed è probabile che le parti si incontrino nuovamente tra giovedì e venerdì. Il prezzo finale dovrebbe essere 25 milioni, da pagare interamente o in parte con l’aggiunta di una contropartita tecnica, abbassando la parte contante a 20 milioni. Juraj Kucka invece è in uscita: in mattina il presidente del Trabzonspor è stato ricevuto a Casa Milan. Tra i due club c’è molta distanza, ma ci sono i margini affinché la trattativa prosegua e si concretizzi.

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LE ULTIME DI GIANLUCA DI MARZIO

Tutti i siti Sky