user
30 giugno 2017

Calciomercato, Juventus: le ultime su Neto. Bologna su Orsolini

print-icon
Orsolini

Riccardo Orsolini (Getty)

Il Bologna in vantaggio sul Cagliari per Orsolini, ma la Juventus deciderà se far partire o meno l’attaccante solo dopo il ritiro. Neto vuole il Valencia, ma su di lui c’è anche il Watford che offre di più. L’Inter ha ceduto Dimarco al Sion e ha ufficialmente tesserato Lorenzo Peschetola e Marco Pompetti dal Pescara

TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Fari accessi sull’operazione Danilo, con la trattativa per l’esterno brasiliano del Real Madrid entrata ormai nel vivo, ma la Juventus lavora su più fronti tra entrate, uscite e un occhio sempre vigile sui giovani. La società bianconera ha incontrato il Cagliari per parlare del futuro di Rolando Mandragora, con il centrocampista classe 1997 che potrebbe trasferirsi in prestito in Sardegna per trovare maggiore minutaggio e giocare dunque con continuità e da protagonista in Serie A. La società del presidente Tommaso Giulini è interessata anche a Riccardo Orsolini, ma sull’attaccante classe 1997 lo scorso anno all’Ascoli è però in vantaggio il Bologna. Resta da capire se la Juventus deciderà o meno di mandarlo in prestito: Orsolini rimarrà in bianconero fino al termine del ritiro estivo, poi si deciderà il suo futuro.

Donis ai saluti, le ultime sul futuro di Neto

Chi, invece, è pronto a salutare la Juventus è Anastosios Donis, attaccante classe 1996 reduce da un'esperienza in Ligue 1 con la maglia del Nizza: su di lui ci sono gli interessi di Stoccarda e Huddersfield. In uscita c’è sempre Neto: il Valencia è arrivato a offrire 5 milioni di euro più 2 di bonus per il portiere brasiliano, il Watford invece ha messo sul piatto una proposta da 8 milioni più 2 di bonus. Neto insiste per andare al Valencia ma al momento la Juventus fa muro perché vuole cederlo a titolo definitivo e non darlo in prestito. Juventus che ha rinnovato il contratto del giovane Voggliacco fino al 2021, con il ragazzo che sarò aggregato alla prima squadra durante il ritiro. Incedibile, invece, almento al momento Asamoah, nonostante l’offerta del Galatasaray.

Spal, visite mediche per Rizzo e Felipe

Tra le società più attive in questa prima parte di calciomercato c’è sicuramente la Spal. La società biancazzurra, tornata in Serie A dopo 49 anni di attesa, ha chiuso per Luca Rizzo (centrocampista classe 1992) e per Felipe, difensore brasiliano che arriva dall’Udinese a titolo definitivo per un milione di euro: per entrambi, visite mediche in programma nella giornata di oggi. Ad un passo dalla conclusione anche l’affare Viviani, sempre più vicini inoltre il difensore Naisanes dell’Aik Solna e il giovane difensore Pa Konate del Malmoe. Tutto fatto anche per il prestito di Mattiello, si attende solo che il giocatore rinnovi prima ufficialmente il contratto con la Juventus. Il Torino ha effettuato un sondaggio per Mehmedi (attaccante classe 1992) del Bayer Leverkusen, mentre il Cagliari ha chiesto Krunic all’Empoli; Pezzella ha già svolto le visite mediche con l’Udinese, si attende adesso solo l’ufficialità dell’affare con il Palermo.

Fiorentina, idee Rigoni e Odgaard. Crotone, visite mediche per Kragl

In attesa di capire quale sarà il futuro di Nikola Kalinic, ecco due nuove idee per il mercato della Fiorentina: Pantaleo Corvino ha messo nel mirino Rigoni, centrocampista classe 1993 dell’Independiente e Odgaard, attaccante classe 1999 del Lingby. Tesserato, invece, centrocampista ’99 senegalese Kasse che nel dicembre 2015 aveva fatto uno stage con il Parma. Sassuolo vicino a mettere sotto contratto il trequartista Bandinelli, in scadenza di contratto con il Latina. Crotone che oggi farà svolgere le visite mediche al centrocampista Kragl, lo scorso anno al Frosinone, non c’è ancora accordo invece per il ritorno di Budimir: nodo ingaggio che rimane, con il Parma pronto ad accontentare l’attaccante della Sampdoria che però al momento vorrebbe rimanere in Serie A.

Inter, ufficiali gli arrivi di Peschetola e Pompetti. Dimarco al Sion

Due arrivi e una cessione, giornata di ufficialità in casa Inter. La società nerazzurra infatti ha chiuso per i giovani calciatori del Pescara Peschetola e Pompetti, come annunciato dalla stessa società abruzzese: "La Delfino Pescara 1936 comunica il trasferimento a titolo definitivo dei calciatori Lorenzo Peschetola e Marco Pompetti alla F.C Internazionale Milano. Il presidente Daniele Sebastiani e la società augurano ai due ragazzi ogni bene per il loro futuro calcistico". Chi saluta i colori nerazzurri è invece è Federico Dimarco: "FC Internazionale Milano comunica di aver ceduto a titolo definitivo alla società svizzera FC Sion il calciatore classe '97 Federico Dimarco", si legge nella nota diramata dal club nerazzurro.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI