user
30 giugno 2017

Calciomercato Milan, preso Borini: è ufficiale

print-icon

L'ex attaccante di Roma e Parma è ufficialmente un nuovo giocatore del Milan: "Sono emozionato, non vedo l'ora di giocare a San Siro", le sue prime parole. Arriva in prestito con obbligo di riscatto: al Sunderland andranno 6 milioni di euro.  "Calciomercato L'Originale" da lunedì alle 23 su Sky Sport 3

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Fabio Borini è ufficialmente un nuovo giocatore del Milan. È il quinto acquisto dell’estate rossonera, arrivato dal Sunderland in prestito con obbligo di riscatto per 6 milioni di euro. Dopo aver svolto le visite mediche e tutti i test atletici del caso nella giornata di giovedì, l’ex attaccante di Roma e Parma - intensamente seguito dalla Lazio nelle ultime settimane - ha dunque firmato in sede il contratto che lo legherà ai colori rossoneri. Reduce dalle esperienze con le maglie di Sunderland (retrocesso nell’ultima stagione, ndr) e Liverpool, il classe 1991, cresciuto nelle giovanili del Chelsea, torna quindi in Italia a distanza di cinque anni.

Le prime parole

"Sono contentissimo di essere qui, non c'era occasione e squadra migliore per fare il mio lavoro. Non ho altre parole, sono molto emozionato, non vedo l'ora di giocare a San Siro": queste le prime parole di Fabio Borini da giocatore rossonero, rilasciate appena dopo la firma sul contratto. "Sono contento di ufficializzare il nostro quinto acquisto, come potrete vedere si tratta di Borini, che ha superato in modo eccezionale i test atletici e medici degli ultimi giorni, su alcuni parametri è stato l'atleta migliore del Milan negli ultimi 20 anni", ha aggiunto Marco Fassone, ad rossonero. "Mirabelli da almeno tre anni mi diceva: 'Dobbiamo prendere Fabio', ora ce l'abbiamo fatta. Viene qui a completare il reparto offensivo. Noi ne siamo orgogliosi e gli diamo il benvenuto". Un commento anche dello stesso ds: "Anche io do il benvenuto a Fabio, sono felicissimo. È un giocatore che arriva in punta di piedi, ma sono convinto che si farà apprezzare da tutti. Avere i giocatori che danno l'anima in campo è un esempio".

I retroscena

Dopo la retrocessione in Championship con i Black Cats, per Borini una nuova sfida in Serie A. Dopo tre anni, torna a incrociarsi il suo destino e quello dell’attuale direttore sportivo rossonero, Massimiliano Mirabelli: nel 2013, infatti, fu lo stesso Mirabelli, suo grande estimatore, a portarlo a Sunderland. Ci provò, poco tempo dopo, anche da direttore dell’Inter, salvo poi essere beffato dal Liverpool. L’operazione complessiva sarà, come detto, da 6 milioni di euro: il Milan ha velocizzato i tempi per anticipare la Lazio, che era molto avanti nella trattativa con il club inglese e pronta a chiudere già nelle scorse settimane. Borini ha però firmato con il Milan: quella rossonera sarà l’ottava maglia indossata nella sua carriera.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI