user
01 luglio 2017

Deulofeu: "Barcellona è la mia casa. Resto almeno un anno, poi..."

print-icon
deu

Deulofeu, 17 partite in Serie A (Foto Getty)

L'esterno spagnolo allontana un possibile ritorno in Italia: "Felice di tornare, voglio giocare con i migliori". E sulla finale di Under 21 dice: "È un peccato, abbiamo regalato il primo tempo agli avversari" Calciomercato L'Originale, da lunedì alle 23 su Sky Sport 3

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

"Il Barcellona è la mia casa". Con queste parole Gerard Deulofeu spegne le voci di mercato e allontana l'ipotesi di un ritorno in Italia. "Sono molto felice di tornare, è un peccato non averne avuto la possibilità prima - continua lo spagnolo al termine della finale di Under 21 persa contro la Germania -. Ho già parlato con il club, ci sono un paio di cose di cui dovremo discutere ma non ci sono problemi: quest'anno rimango sicuro, poi vedremo. Sono un ragazzo ambizioso e diverso rispetto al passato, ho voglia di giocare con i migliori. Ho fiducia nelle mie capacità". Niente Juventus e Roma quindi per il 23enne di Riudarenes, né un nuovo approdo al Milan. Ma non è detta l'ultima parola perché il suo contratto con il Barça scade nel 2019 e i blaugrana possono incassare una cifra più importante vendendolo già in questa stagione.

Deulofeu torna poi sulla sconfitta contro i tedeschi: "Non si può regalare il primo tempo contro formazioni così forti. Avremmo dovuto essere più aggressivi, come successo nella ripresa. Poi abbiamo avuto più confidenza con la palla, ma quando una squadra come la nostra non ha il possesso soffre un sacco. È un grosso dispiacere" conclude l'ex attaccante rossonero.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI