Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
13 luglio 2017

Calciomercato Roma, Pallotta in città. "Nainggolan e Manolas restano"

print-icon

Il presidente giallorosso è arrivato nella capitale attorno alle 13.00 per risolvere varie questioni decisive, dal rinnovo di Nainggolan al futuro di Totti: "Radja non si muove, anche Manolas resta. Francesco lo sento spesso, ancora non abbiamo deciso. Mahrez? Non so chi sia". Sabato fissato l'incontro con il belga

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

"Nainggolan non si muove, Totti lo sento spesso ma non abbiamo ancora deciso cosa fare". James Pallotta è arrivato a Roma, nemmeno un'ora e le sue parole hanno già lasciato il segno. Tantissimi i temi in ballo per il numero uno della Roma (Nainggolan, gli acquisti richiesti da Di Francesco, il ruolo dell'ex capitano) che attorno alle 13 è atterrato a Ciampino in compagnia della sua collaboratrice Kaitlyn Colligan. Salito in macchina, il presidente della Roma si è diretto all'Hotel che lo ospita in questi giorni romani e ha risposto alle domande dei cronisti che lo aspettavano. Subito i temi forti, le eventuali cessioni di Nainggolan e Manolas, perentoriamente smentite dalle parole di Pallotta: "Non si muovono, statene certi. Mahrez? Non so chi sia".

Pallotta: "Avremo una squadra completa"

Poi l'inevitabile discorso Totti, che ieri ha avuto un primo incontro con la dirigenza a Trigoria ma in questi giorni dovrebbe incontrare il presidente: "Il ruolo di Francesco è una cosa fra me e lui, lo sento spesso. Ancora non abbiamo deciso e non lo dirò a voi. Sul mercato abbiamo un piano, stiamo analizzando i giocatori da una lista che abbiamo stilato. Monchi è esattamente quello che cercavo ed è il migliore del mondo. Abbiamo un paio di giocatori in testa. La ragione per la quale qualcuno è stato venduto è il fair play finanziario e facciamo valutazioni rispetto alle potenzialità in futuro. Abbiamo in testa giocatori che sono e saranno migliori nel futuro".

Pallotta: "Io e Totti parliamo molto"

Appuntamenti e rinnovi

Il presidente della Roma resterà nella capitale fino a domenica, quando partirà per gli Usa insieme alla squadra attualmente impegnata nel ritiro di Pinzolo. Nell'agenda del presidente giallorosso ci sono diversi appuntamenti, primo tra i quali quello già citato con Totti. Un'altra delicata questione da risolvere, al di là delle dichiarazioni rilasciate oggi, sarà quella di Nainggolan e del rinnovo di contratto promesso al belga 12 mesi fa. Dopo aver venduto Rudiger, Paredes e Salah, Pallotta sa che non può permettersi di perdere anche il belga e tutto dunque lascia presagire che per il prolungamento fino al 2021 sia solo questione di ore. Sabato è stato fissato un incontro tra le parti e anche il presidnete sarà presente.

Defrel è sempre più vicino

Obiettivo esterno. La Roma è anche alla ricerca di un attaccante e non molla la pista per Defrel, classe '91 del Sassuolo. Le società, infatti, stanno trovando l'intesa definitiva: Distanza ridotta di molto e parti sempre più vicine ormai. La cifra sulla quale le due dirigenze sembrano aver trovato un accordo è quella di 20 milioni più bonus, legati come sempre a determinati risultati del giocatore con la maglia giallorossa. C'è sempre più ottimismo, Defrel vicino.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI