user
16 luglio 2017

Calciomercato Torino, presentata la nuova maglia. Ma non c'è Belotti

print-icon
Presentazione della nuova maglia del Toro

Presentazione della nuova maglia del Toro (@torinofc)

Scalpore dopo la presentazione della nuova divisa granata: tra i giocatori scelti dal club manca Belotti. Una mossa cautelativa, è quanto filtra dalla società di Cairo. Intanto, però, il Milan continua il pressing. Dopo la prima offerta (45mln cash più Paletta e Niang), anche Fassone conferma l'interesse per il 'Gallo': "Sarebbe bello averlo in rossonero"

Calciomercato L'Originale, da lunedì 17 luglio alle 23 su Sky Sport 1 e Supercalcio

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Una presentazione… con sorpresa. Nella mattinata di oggi è stata svelata per la prima volta la nuova maglia del Torino, ma tra i testimonial non è comparso l’uomo più atteso: Andrea Belotti. L’attaccante, al centro del calciomercato ormai da mesi, è diventato un simbolo granata (26 i gol nell’ultima stagione di Serie A, ndr) e la sua assenza ha destato non poca perplessità tra i tifosi del Toro, che si sono detti rassegnati a una sua imminente partenza. A prestare il volto per la nuova divisa sono stati, invece, Iago Falque, Moretti e due dei neo-acquisti, ovvero Salvatore Sirigu e il brasiliano Lyanco. Secondo quanto filtra dalla società, la scelta di non utilizzare il ‘Gallo’ come uomo-immagine per la nuova maglia è stata una semplice mossa cautelativa, in quanto esiste una clausola nel suo contratto e il futuro non dipenderebbe, di conseguenza, solo dal club ma anche dal giocatore stesso.

Il Milan in pressing

Ad accrescere le incertezze dei tifosi granata è soprattutto il continuo pressing del Milan per avere subito Belotti. La dirigenza rossonera stravede per lui e ha già presentato un’offerta sostanziosa nei giorni scorsi: circa 45 milioni cash più i cartellini di Mbaye Niang e Gabriel Paletta, per una cifra totale che ammonterebbe a quasi 65 milioni. A confermare l’interesse per l’ex Palermo è stato, dalla Cina, anche l’amministratore delegato Fassone: “Sarebbe bello avere uno tra Belotti, Morata o Aubameyang: vedremo su chi cadrà la scelta”, ha detto nella mattinata di oggi. Cairo e la dirigenza granata, comunque, continuano a fare muro: per far partire il ‘Gallo’, infatti, la giusta cifra dovrebbe - secondo quanto fa capire la società - aggirarsi intorno agli 80 milioni di euro cash, più i cartellini di Paletta e Niang.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI