Caricamento in corso...
17 luglio 2017

Calciomercato, Schick: esami ok. Previsto incontro Juventus-Sampdoria

print-icon

Dopo ulteriori controlli, è stata scongiurata per l'attaccante ceco la possibilità di un'operazione. La dirigenza bianconera, decisa a cautelarsi, incontrerà la Samp nella giornata di martedì: si proverà a cambiare la formula dell'affare

Calciomercato L'Originale, da lunedì a venerdì alle 23 su Sky Sport 1 e Supercalcio

TUTTE LE TRATTATIVE DI OGGI

Sembrava tutto fatto con la Juventus, ma le visite di Patrik Schick hanno sollevato più di un dubbio sul suo effettivo stato fisico. Problemi, quelli del talento ceco, che la società bianconera ha voluto approfondire negli ultimi giorni, per avere l’effettiva certezza sulla sua salute prima di portare a termine la trattativa con la Sampdoria e, di conseguenza, di effettuare un investimento importante. L’esito dei nuovi controlli, che hanno evidenziato ‘solo’ una infiammazione (nessuna necessità di intervenire chirurgicamente, dunque), ha però scongiurato la possibilità che la carriera del classe 1996 sia a rischio. A tal proposito, i due club protagonisti dell’affare, Juve e Samp, si incontreranno nella giornata di martedì: secondo quanto filtra, la dirigenza bianconera, decisa comunque a cautelarsi, chiederà un cambio nella formula. L’accordo definitivo era stato trovato per un trasferimento a titolo definitivo.

Szczesny, martedì le visite. Kean interessa a Feyenoord e Ajax

Non solo Schick, però, per la Juventus. Dopo aver annunciato l'arrivo di Douglas Costa, la dirigenza bianconera è pronta a fare lo stesso con Szczesny, che effettuerà nella giornata di martedì le visite mediche con i bianconeri. All'Arsenal circa 12 milioni di euro più bonus. Ancora poche certezze, invece, su quando arriverà Mattia De Sciglio, per cui nelle ultime ore ci sono stati contatti positivi con il Milan: 12 milioni più bonus ai rossoneri, questa la cifra definitiva dell'affare. Per il centrocampo, invece, continua l'inseguimento a Matic del Chelsea, primo nome sulla lista. Resta calda anche la pista Matuidi. Moise Kean, infine, dopo aver firmato il suo primo contratto da professionista, potrebbe lasciare i bianconeri (in prestito o a titolo definitivo): sul classe 2000 ci sono Feyenoord e Ajax.