Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
01 agosto 2017

Calciomercato Torino, Cairo: "Resta Belotti e cerchiamo tre rinforzi"

print-icon
Cairo

Cairo (fonte Twitter Torino)

Il presidente del Torino sul mercato granata: "Cerchiamo un'alternativa a Belotti, un centrocampista e un difensore. Ma non c'è fretta. Zapata? E' del Napoli, rispetto i contratti. Vogliamo indietro lo scudetto del '27, lo stadio Filadelfia è la nostra casa"

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Tre acquisti per completare la rosa: è questa la strategia del Torino per questo ultimo mese di calciomercato. In una sessione estiva che sta vedendo la società granata resistere ai tentativi dei grandi club per Belotti. Lo stesso presidente Urbano Cairo, a margine della firma del contratto di locazione del nuovo stadio Filadelfia, ha parlato del mercato confermando anche la permanenza del "Gallo" alla corte di Sinisa Mihajlovic: "Dobbiamo aggiungere tre giocatori, ma senza fretta perchè sono alternative a quelli che abbiamo -ha dichiarato Cairo - E perchè la fretta è foriera di errori. Abbiamo tempo fino alla fine del mercato. Ovviamente speriamo di fare le cose prima, ma si sa che il mercato è fatto anche di attese. I nostri obiettivi? Cerchiamo un attaccante alternativo a Belotti, visto che non lo vendiamo, un difensore e un centrocampista. Leggo sui giornali che questo o quell'altro avrebbero detto sì, ma non è vero nulla". In attacco un obiettivo è Duvan Zapata, ma neanche in questo caso Cairo si sbilancia: "E' un giocatore sotto contratto del Napoli e io rispetto i contratti", prosegue il presidente granata.  

"Rivogliamo lo scudetto del '27, Filadelfia casa nostra"

In campo, inoltre, la squadra continua a lavorare ed è reduce dalla vittoria in amichevole contro il Giungamp. "Il calcio d'agosto non mi entusiasma - commenta il presidente del Torino - Spesso quello che si vede ad agosto non corrisponde alla classifica finale, per cui continuiamo a lavorare un passo alla volta". Poi, sullo scudetto del 1927: "Stiamo lavorando perchè venga restituito al Torino, vediamo come si svilupperà l'iter. Credo sia una cosa giusta e da fare”. Sul Filadelfia: “Grazie a tutto il Consiglio della Fondazione per il lavoro svolto e naturalmente grazie al Presidente Salvadori. La ricostruzione del Filadelfia è stato un grande lavoro di squadra, per noi è motivo di grande orgoglio poter tornare ad allenarci lì. E' uno stadio che diventerà sempre più bello con la cura di ogni dettaglio, proprio come avviene per ogni casa perchè il Filadelfia è la nostra".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI