user
19 agosto 2017

Calciomercato Cagliari, colpo Van der Wiel: lunedì visite e firma

print-icon
Gregory van der Wiel - Cagliari

Van der Wiel sta per diventare un nuovo giocatore del Cagliari (Getty)

I rossoblù si rinforzano e piazzano il colpo: preso l'ex terzino destro di Ajax e Psg. Visite mediche e firma sul contratto fissati nella giornata di lunedì. Dopo aver dato via Borriello, il Cagliari prende l'olandese dal Fenerbahce

Rastelli l'aveva annunciato nel post partita con la Juve: "Uno come Van der Wiel fa credere di più in noi stessi, avere un giocatore di questo livello ci aiuterebbe a crescere". Detto, fatto. E l'olandese classe '88 alla corte del Cagliari: affare concluso, trasferimento ormai vicinissimo. Lunedì, infatti, l'ex terzino di Ajax e Psg (reduce dall'esperienza al Fenerbahce), sarà in città per le visite mediche di rito, salvo poi firmare il contratto che lo legherà ai rossoblù. Colpo Cagliari, dopo la cessione di Borriello arriva il grande nome in difesa: preso van der Wiel. 

Pavoletti, manca l'accordo col Napoli

Dopo Borriello... Pavoletti? Il Cagliari continua a trattare per l'ex Genoa, oggi in forze al Napoli. C'è l'accordo col giocatore, manca quello con gli azzurri: i rossoblù hanno offerto un prestito secco con copertura totale dell'ingaggio dell'attaccante, a partire dal mese di settembre. Tuttavia, il Napoli vorrebbe che il Cagliari pagasse anche i mesi di luglio e agosto. Trattativa che prosegue, Rastelli è a caccia del bomber in grado di sostituire Marco Borriello. Altro? Il Chievo ha chiesto il giovane Giannetti, mentre l'idea Inglese resta viva ma non prioritaria.

Chi è Gregory van der Wiel? 

Il suo nome significa... esperienza. E come dargli torto? Più di 70 presenze in Europa, 46 in Nazionale olandese, 3 titoli di Francia, altrettanti d'Olanda e una sfilza di coppe. Ah, senza contare il "titolo" di "talento olandese del 2010". Insomma, una garanzia. Uno di quelli che quando fiuti l'affare lo devi prendere per forza, d'istinto. E il Cagliari l'ha fatto. L'anno scorso lo voleva anche la Roma, poi è finito in Turchia con la maglia del Fenerbahce. Non benissimo, soltanto una manciata di presenze e qualche problema fisico di troppo. Fallimento turco. Tuttavia, nonostante l'annata-no, van der Wiel resta un giocatore di qualità e quantità. Rapidissimo, bravo a sfornare assist e a farsi valere in zona gol: 18 in carriera, più 400 presenze tra i professionisti. Segni particolari? Qualcuno: ama i tatuaggi, le barche, i viaggi intorno al mondo e ha una fidanzata che lo segue sempre, la bella Rose Bertram: "Per me è tutto, è una parte di vita". Cresciuto nell'Ajax, coi "Lancieri" ha vinto tutto prima di passare al Psg, dove in 4 anni non è stato da meno: 3 titoli di Francia, 3 Supercoppe e 3 Coppe di Lega, più un paio di Coupe de France insieme a Ibra, Verratti e Matuidi (oggi alla Juventus). Adesso, dopo una stagione al Fenerbahce, l'approdo in Serie A a 29 anni. Il Cagliari è pronto ad accoglierlo.

Dinner love @rose_bertram ❤️

Un post condiviso da Gregory van der Wiel (@gregoryvanderwiel) in data:

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI