22 agosto 2017

Marotta: "Spinazzola rimarrà all'Atalanta. Nessun caso Marchisio"

print-icon
Marotta, Spinazzola e Marchisio

Marotta, Spinazzola e Marchisio

Intervenuto dopo all'evento per la presentazione di Blaise Matuidi alla Juventus, Beppe Marotta ha commentato alcune situazioni legate al calciomercato. Il dg ha spento definitivamente le voci su un eventuale ritorno di Spinazzola, che rimarrà all'Atalanta anche in questa stagione, e negato l'esistenza di un caso legato a Marchisio. Percassi ringrazia l'ad bianconero

Beppe Marotta traccia un bilancio del mercato bianconero e tranquillizza l'ambiente in vista dell'ultima settimana di calciomercato. Durante la presentazione ufficiale di Matuidi l’ad bianconero chiude la porta a Spinazzola, nega l'esistenza di un caso Marchisio ed esclude un ritorno di fiamma per Schick e Keità. La Juventus vuole rispettare l'accordo siglato con l'Atalanta per Spinazzola: "Leonardo è un giocatore di nostra proprietà. In questo momento abbiamo l’ esigenza di un profilo simile al suo con noi, ma allo stesso tempo abbiamo preso un impegno biennale con l’Atalanta che vogliamo onorare. Spinazzola è a conoscenza di questa necessità, sa che potrebbe essere un’occasione importante - continua Marotta - e fa pressione per venire qui. Ovviamente il suo comportamento cozza con i programmi dell’Atalanta, a campionato iniziato. Come finirà? Con lui che rimarrà a Bergamo, e l’Atalanta dovrà rigenerarlo. Nulla di grave, il suo comportamento è spontaneo, perché sa di poter indossare la maglia della Juve. Ho parlato con Percassi ieri, noi abbiamo gestito la situazione parlando con lui, ma gli scenari cambiano e non ci sono garanzie per il futuro”.

Nessun caso Marchisio

Marotta ha anche chiuso la questione Marchisio: “Si tratta di una situazione che abbiamo letto, montata mediaticamente, ma i sintomi di un addio per insoddisfazione non ci sono. La squadra incrementa il suo livello costantemente, anche a centrocampo, c'è concorrenza ma decide sempre Allegri chi gioca. Certo, non potrà giocare sempre Marchisio titolare, come non lo potranno fare sempre Khedira, Pjanic e Matuidi. La nostra rosa è competitiva, potremmo chiudere anche oggi, ovvio che potremmo valutare eventuali opportunità da qui al 31". Parole di elogio anche per il nuovo acquisto Matuidi: "È un giocatore importante, al di là del modulo che sceglierà Allegri questa rosa può rispondere a tutti i sistemi di gioco".

Keita e Schick affari chiusi. Garay...

Marotta ha anche parlato degli eventuali colpi in entrata, chiudendo i capitoli Keita e Schick: "Keita è un argomento chiuso, così come è chiuso Schick. Fa comodo a voi dire Milan, Juventus, Roma, ma per noi è un argomento chiuso. Il difensore? Il problema non è dire che ci può servire o no, ma capire chi. Garay? Non è un nostro giocatore, è un ottimo elemento ma in questo momento non ci sono le condizioni”.

Percassi ringrazia Marotta

"Ringraziamo Marotta della parole, perché nelle complesse dinamiche di mercato ha compreso e rispettato le esigenze tecniche dell'Atalanta". E' la replica dell'amministratore delegato del club bergamasco, Luca Percassi, alle dichiarazioni del direttore generale della Juventus che hanno messo la parola fine alla querelle tra le due società legata al nome di Leonardo Spinazzola. L'esterno, che dal test precampionato dell'11 agosto a Valencia fino a domenica scorsa aveva rifiutato le convocazioni allenandosi a margine del gruppo, nella seduta pomeridiana di oggi a Zingonia ha preso parte alla partitella tra quanti non hanno giocato nel primo turno di serie A contro la Roma. Il prestito dai bianconeri ai nerazzurri è quindi destinato a rispettare la scadenza naturale del giugno 2018.