22 agosto 2017

Calciomercato Milan, caso Niang. Idea Rafinha se parte il francese

print-icon
Rafinha Thiago Alcantara

Rafinha con il fratello Thiago Alcantara

Il punto sulle uscite del calciomercato del Milan. Niang presenta un certificato medico con prognosi di 10 giorni, se il francese venisse ceduto diverebbe ancor più concreta la pista che porta a Rafinha. Per Suso nei prossimi giorni riprenderanno le trattative di rinnovo

Tante entrate, a cui devono corrispondere diverse uscite. Sotto il primo punto di vista, l’idea è Rafinha del Barcellona. Mezzala classe 1993, è di proprietà del Barcellona, con cui ci sono stati i primi contatti in cui è stata avanzata la formula di prestito con diritto di riscatto. E’ un profilo su cui si ragiona e potrebbe diventare una possibilità concreta se Niang dovesse partire. L’esterno è nella lista dei desideri di diverse squadre, in particolare dello Spartak Mosca, che ha già trovato un accordo con i rossoneri. Tuttavia, la destinazione non è gradita per il francese, che preferirebbe il Torino. Il suo è diventato un vero e proprio caso: l’attaccante ha presentato un certificato medico per problemi psicologici con prognosi di dieci giorni, che coinciderebbe con il termine della sessione estiva di calciomercato. Si era detto nelle scorse ore della presenza del direttore sportivo del Fenerbahce a Milano, per discutere col club del trasferimento di Gustavo Gomez. E’ stata avanzata una prima offerta, con la formula del prestito oneroso con diritto di riscatto, ma il Milan vuole un passaggio a titolo definitivo e ha rifiutato la proposta iniziale. Ma la squadra di Istanbul ha nelle proprie mire anche José Sosa. E’ stato fissato un incontro con l’agente del centrocampista, in modo da capire se c’è la volontà del giocatore, che era stato cercato anche dal Trabzonspor. 

Suso, rinnovo in vista

Nonostante fosse una delle priorità al termine dello scorso campionato, non è ancora arrivato il rinnovo di contratto per Suso. Lo spagnolo era stato il migliore in un’annata difficile e con un’ottima prova contro il Crotone ha confermato di poter comodamente avere un ruolo importante in questo Milan. La volontà delle parti di proseguire insieme c’è, per cui nei prossimi giorni si riapriranno i negoziati relativi al prolungamento dell’accordo con il calciatore.