Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
05 giugno 2018

Sassuolo, risoluzione con Iachini: c'è De Zerbi. Maran, ufficiale l'addio col Chievo

print-icon

Quanti movimenti sulle panchine di Serie A: il Sassuolo saluta Iachini per affidare la panchina a De Zerbi. Lo conferma anche l'a.d. neroverde Carnevali. Intanto, il Chievo libera Maran che adesso può accordarsi col Cagliari

IL TABELLONE DEL CALCIOMERCATO

LA ROMA SU BERARDI

#SKYCALCIOMERCATO, TUTTE LE NOTIZIE LIVE

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Chi non ha disputato la stagione che sperava, ha deciso di cambiare. E così in Serie A è cominciato il valzer delle panchine specialmente nella parte bassa della classifica, dove diverse società, poco convinte del campionato svolto, hanno deciso di cambiare allenatore. È il caso del Sassuolo, ad esempio, che nonostante l’ottimo lavoro di Iachini ha deciso di non confermarlo: il desiderio del club è quello di affidare la squadra a Roberto De Zerbi, che si è confermato in cima alle preferenze degli emiliani, dopo il contatto già intrapreso lo scorso anno. “Dopo il colloquio intercorso fra la dirigenza neroverde e mister Giuseppe Iachini è stato constatato che non ci sono più i presupposti per continuare il rapporto di lavoro con il Sassuolo Calcio. La società neroverde vuole esprimere un grande ringraziamento a mister Iachini, arrivato in un momento di difficoltà della squadra e capace di concludere la stagione nel migliore dei modi. In bocca al lupo Mister per il prosieguo della tua carriera” è la nota con cui il Sassuolo ha salutato il precedente allenatore. Nei prossimi giorni ci sarà l’incontro con De Zerbi, dunque, così da ufficializzare l’incarico e cominciare a progettare i futuri movimenti di mercato.

La conferma di Carnevali

Presente in Lega Calcio per l’assemblea per i diritti tv, Giovanni Carnevali ha confermato la veridicità dell’ipotesi. “È un allenatore che abbiamo già cercato l’anno scorso. Quando avremo scelto chi far sedere sulla panchina, penseremo ai giocatori” ha spiegato l’amministratore delegato del Sassuolo. Che poi ha fatto il punto sul mercato: “L’obiettivo della squadra è quello di mantenere i giocatori più importanti. Per il momento, credo che Ferrari torni da noi perché la Sampdoria non ha intenzione di riscattarlo alla cifra pattuita (13 milioni di euro, ndr). Per ora nessun contatto né con la Lazio per Acerbi né con l’Inter per Politano”. I blucerchiati, ad ogni modo, si sono già mossi per sopperire al mancato riscatto di Ferrari: in questo senso, infatti, può spiegarsi l’acquisto di Omar Colley, difensore del Genk con cui l’accordo è ad un passo.

Maran risolve col Chievo

Intanto, il Chievo Verona ha ufficializzato la separazione con Rolando Maran con la seguente nota sul proprio sito: “L’A.C. Chievo Verona comunica la risoluzione consensuale, avvenuta in data odierna, del contratto economico che legava l’allenatore Rolando Maran al Chievo Verona fino al 30/06/2020. Contestualmente si comunica la risoluzione dei contratti economici con il Chievo Verona dei collaboratori tecnici Christian Maraner, Andrea Tonelli e Ivan Moretto”. L’allenatore adesso è libero di accordarsi col Cagliari, con cui c’è già stato un incontro all’interno del casting svolto dalla società rossoblu che sta decidendo a chi affidare la squadra. La conferma di Lopez e l’opzione Juric erano le altre piste valutate, ma negli ultimi giorni a salire sono state le quotazioni di Maran. Infatti, il primo movimento di mercato del Cagliari è stato un sondaggio col Milan per Locatelli, giocatore molto gradito al possibile nuovo allenatore dei sardi.

Calciomercato, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI