user
06 dicembre 2018

Balotelli al Milan? L'attaccante si sfoga su Instagram: "Non torno, ma quanta poca riconoscenza dei tifosi"

print-icon

L'attaccante si sfoga su Instagram dopo i recenti rumors che lo vorrebbero di ritornare in rossonero e il parere contrario dei fan: "Non torno - ha scritto Super Mario su Instagram -. Ma quanta poca riconoscenza dei tifosi per quello che ho dato"

NIZZA, VIEIRA FA APPELLO ALLA SQUADRA PER SOSTENERE BALO

MANCINI: "BALOTELLI? IL TEMPO PASSA"

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

L'amore, da solo, non basta. È la sintesi del rapporto tra Mario Balotelli e il Milan, con l'attaccante da sempre innamorato dei colori rossoneri. Una storia iniziata da nemici e proseguita poi da perfetti innamorati, senza però il classico lieto fine che ha costretto infine le due parti a separarsi e seguire le proprie ambizioni ognuno per la sua strada. Le occasioni per tornare insieme non sono mancate e nelle ultime ore sono ripresi a diffondersi i rumors circa un possibile ritorno del centravanti azzurro a Milano. Ipotesi, però, subito smentita dallo stesso Balotelli attraverso una story sul proprio account Instagram. Un post che riassume al suo interno anche tanto dispiacere da parte di Super Mario, non tanto per la mancata possibilità di riabbracciare la sua squadra del cuore quanto per la delusione provata dal ricevere il responso dei sostenitori rossoneri, contrari a vedere l'italiano vestire nuovamente la maglia del Milan. "Comunque bello vedere così tanti tifosi milanisti che non gradirebbero un mio eventuale ed al quanto improbabile ritorno - ha scritto l'attaccante -. Ma va bene così: un giorno servi e l'altro no, l'importante è non pentirsene. Non è in programma nessun mio movimento per ora. Questo l'ho scritto solo per far notare la non riconoscenza ed il non rispetto di un popolo che sarà sempre e comunque nel mio cuore".

La carriera di Balotelli al Milan

Strano a dirsi, ma i tifosi rossoneri accolsero con molto più entusiasmo l'ipotesi Balo nel gennaio 2013, nonostante un fresco e recente passato vissuto con i colori dei cugini nerazzurri e culminato con la vittoria del Triplete. Allora, i sostenitori del Milan strinsero di passione e amore l'attaccante classe 1990 al suo arrivo, con Balo che ricambiò tanto affetto a suon di gol. Nella seconda parte di stagione, infatti, Super Mario realizzò 12 reti in 13 presenze, garantendo ai suoi la qualificazione ai preliminari di Champions, strappata per un filo di lana alla Fiorentina. Sembrava arrivato il momento della sua definitiva maturazione ma l'anno successivo, nonostante uno score da 18 gol e 7 assist, le cose andarono peggio del previsto. Il Milan non riuscì a rientrare nel giro per l'Europa e l'effetto negativo finì per coinvolgere anche l'attaccante. Nell'estate del 2014 il club rossonero decise, quindi, di ripartire senza di lui e cederlo al Liverpool. Non fu, però, un addio. L'anno successivo, infatti, la nostalgia si fece sentire e i Reds lo cedettero in prestito al Milan per 12 mesi, ma fu la stagione peggiore per la punta 28enne. La pubalgia non gli lasciò tregua e, complice anche un atteggiamento piuttosto remissivo, l'annata si concluse con appena 3 centri, di cui 2 in Coppa Italia contro l'Alessandria. Terminato il campionato, le due strade si separarono ancora. Questa volta in maniera definitiva.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI