Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
12 gennaio 2019

Calciomercato Juventus, le ultime notizie sulle trattative bianconere

print-icon

Il punto sulle trattative in cui è coinvolta la Juve: Ramsey ormai è prossimo alla firma, Isco continua ad essere un osservato speciale per giugno. In uscita, Sturaro tornerà al Genoa mentre il futuro di Pjaca è ancora da definire

BOLOGNA-JUVE LIVE

MERCATO LIVE: LE TRATTATIVE DEL 12 GENNAIO

ISCO-REAL, RAMOS CONFERMA LA ROTTURA. E LA JUVE...

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Non sono attesi nuovi arrivi, alla Juventus, in questo calciomercato di gennaio, ma la dirigenza bianconera è già al lavoro per regalare grandi colpi da accogliere al termine della stagione. La Juve infatti rimane sempre vigile sulla situazione di Isco al Real Madrid: restano vivi i contatti con gli intermediari dell’operazione, anche se al momento si parla soltanto di informazioni e sondaggi, ma in estate la trattativa potrebbe diventare concreta specialmente in virtù dei rapporti complicati tra Santiago Solari e il giocatore. Lo spagnolo piace da anni e il 2019 potrebbe essere l’anno giusto per tentare l’assalto. Intanto, per Aaron Ramsey l’affare è ormai andato in porto. Gli ultimi dettagli sono stati risolti negli scorsi giorni ed è stato fissato con gli agenti del giocatore un appuntamento dopo la Supercoppa Italiana del 16 gennaio per la firma del contratto. Resta da capire se ci sarà anche il gallese per svolgere le visite mediche o se la formalizzazione dell’accordo avverrà solo alla presenza del suo entourage. Anche lo stesso Unai Emery, allenatore dell’Arsenal, ha confermato la decisione del centrocampista di cambiare squadra al termine della stagione in conferenza stampa. Sfumato, invece, Jean-Clair Todibo del Tolosa. Il giovane difensore francese infatti ha scelto il Barcellona, che insieme alla Juventus e il Lipsia era il club che seguiva con maggiore interesse il calciatore. Il suo agente Bruno Satin ha poi spiegato che i catalani sono stati preferiti ai bianconeri per le maggiori possibilità di trovare spazio, perché la Juve vanta i migliori giocatori nel ruolo.

Sturaro torna al Genoa

Ad ogni modo, la sessione invernale di calciomercato fornisce alla Juve la possibilità di cedere alcuni giocatori. Stefano Sturaro sarà con ogni probabilità il primo a lasciare il club bianconero, per fare ritorno al Genoa, la squadra che lo aveva lanciato. L’accordo è stato raggiunto con la formula del prestito con diritto di riscatto fissato ad 8 milioni di euro, che può diventare obbligo al raggiungimento di un determinato numero di presenze. L’operazione sarà formalizzata all’inizio della prossima settimana, se non ci saranno imprevisti. Al tempo stesso, si è parlato anche di Cristian Romero, difensore classe 1998 di proprietà dei rossoblù che piace alla Juve. Tuttavia, ogni discorso di questo tipo è stato rimandato nei prossimi giorni, quando sarà possibile confrontarsi anche col presidente Preziosi che sarà di ritorno dalle vacanze. Romero però non è l’unico giovane talento del Genoa che i bianconeri seguono: sulla lista di Fabio Paratici c’è anche Alessandro Russo, portiere classe 2001, che ha attirato anche l’attenzione del Paris Saint-Germain. Ma per assicurarselo bisognerà fare un investimento importante, secondo quanto trapelato dalla dirigenza ligure.

Pjaca, futuro da definire

Altro nodo da sciogliere è quello relativo a Marko Pjaca. L’esterno croato in estate era stato girato in prestito alla Fiorentina, destinazione per cui il giocatore aveva spinto molto preferendola alla Sampdoria che invece dava maggiori garanzie economiche alla Juventus. Negli scorsi giorni, i due club si sono incontrati: i bianconeri vogliono capire se nel girone di ritorno il giocatore potrà avere maggiore continuità di impiego, perché in caso contrario sarebbe più opportuno riportarlo a Torino e proporgli una nuova destinazione. In questo senso, il Parma ha già fatto sapere di essere interessato a Pjaca, che potrebbe sposarsi perfettamente col 4-3-3 proposto da Roberto D’Aversa. Nelle ultime sei partite disputate dalla Fiorentina, il croato è partito titolare due volte (Milan e Sassuolo) totalizzando soltanto 169 minuti. A completare il discorso dei giocatori in uscita, il Bologna è molto interessato a Leonardo Spinazzola, che finora anche a causa degli infortuni ha giocato solo pochi spezzoni di gara. Filippo Inzaghi l’ha indicato come profilo ideale per il suo 3-5-2, l’alternativa a lui è Bruno Peres.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI