Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
22 maggio 2019

Calciomercato Inter, Rakitic: "È una grande squadra, ma sto bene al Barcellona"

print-icon

Il centrocampista croato, seguito da vicino dall'Inter, raffredda le voci su un suo trasferimento: "Sono molto felice al Barcellona, rispetto i nerazzurri ma partire non è nei miei pensieri". Sulla stagione: "Il ko con il Liverpool ci servirà da lezione: l'anno prossimo giocheremo per vincere tutto"

DALLA SPAGNA: RAKITIC-INTER, ACCORDO VICINO

LA NUOVA MAGLIA DELL'INTER. FOTOGALLERY

Sky Calcio: Serie A TIM 7 partite su 10 ogni turno

Frenata Rakitic. Dopo le insistenti voci di un suo possibile passaggio in nerazzurro, il croato raffredda la pista Inter: “Non so come mai io sia stato accostato all’Inter - ha spiegato in un’intervista al Mundo Deportivo - Rispetto molto le altre squadre e l’Inter lo è. Quest’anno abbiamo giocato anche contro di loro, lì ho dei compagni di nazionale e li stimo. Ma sono dove voglio essere, se pensano a me vuol dire che qui al Barcellona sto facendo le cose giuste. Sono felice, così come la mia famiglia”. Il centrocampista, nonostante sia stato uno dei più utilizzati da Valverde in stagione, resta comunque indiziato a lasciare la Spagna durante la prossima finestra di calciomercato: “È una situazione che non è stata creata da me - ha precisato - Per quanto mi riguarda, non ho dubbi. Ho tre anni di contratto col Barça e questo è il posto dove voglio essere, dove sono felice. Sto facendo le cose nel modo giusto qui e non ho altri pensieri. Posso capire che si parli e che ognuno abbia la sua opinione, rispetto ciò ma non ho mai avuto il pensiero di andarmene”.

"Anfield una lezione. L'anno prossimo vogliamo vincere tutto"

Rakitic ha poi parlato della stagione del Barcellona, che il 25 maggio giocherà la finale di Coppa de Re contro il Valencia: “Non sarà facile - ha proseguito - Giochiamo contro una squadra che sta facendo molto bene e che ha molta fiducia, anche se è stata eliminata in semifinale di Europa League. È l'ultima partita della stagione, c'è un titolo in palio e non vediamo l'ora di finire con un ‘doblete’ e un altro titolo”. Amarezza, invece, ripensando all’eliminazione dalla Champions ad Anfield: “Nello sport in generale accadono cosa che non si possono spiegare. Abbiamo già detto che impareremo da quanto successo con il Liverpool: nessuno avrà più rabbia o più desiderio di noi il prossimo anno. Il Barça giocherà per vincere tutto. Il calcio ci ha dato di nuovo una lezione molto dura, ma dobbiamo lasciarcela alle spalle”.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI