Caricamento in corso...
15 luglio 2017

Calciomercato Bari, in arrivo Tello: Dezi in stand-by

print-icon
Jacopo Dezi

Jacopo Dezi (fonte lapresse)

Rinforzo a centrocampo per il Bari, in arrivo Andrés Tello. In stand-by la situazione che riguarda Dezi: il calciatore gradisce la destinazione ma aspetta una chiamata dalla Serie A. Si punta a chiudere anche per Colombatto e D'Elia

Attacco rinforzato con la qualità e l'esperienza di Nenè e Floro Flores, il Bari ora al lavoro per regalare a Fabio Grosso gli altri acquisti per rinforzare la rosa. Operazioni soprattutto a centrocampo, una in particolare in chiusura: nelle prossime ore arriverà Andrés Tello, mezzala colombiana di proprietà della Juventus ma reduce dalla stagione con l'Empoli in Serie A. Sempre in quel reparto si insiste per Jacopo Dezi, calciatore di proprietà del Napoli. Il classe '92 gradisce la destinazione, sarebbe per lui un ritorno, ma sta ancora temporeggiando: dopo la buona stagione a Perugia, infatti, si attende probabilmente una chiamata dalla Serie A. Inoltre la società biancorossa conta di chiudere presto per Salvatore D'Elia e Santiago Colombatto. Il primo è un difensore, che arriverebbe dal Vicenza. Il secondo, invece, è un esterno offensivo classe '97 di proprietà del Cagliari ma reduce dall'esperienza al Trapani.

Floro Flores: "Orgoglioso di essere tornato"

Intanto è stato ripresentato Antonio Floro Flores, che ha già iniziato a lavorare con la squadra. "Per me è un orgoglio indossare nuovamente questa maglia - ha dichiarato l'attaccante - L’anno scorso ho ricevuto tanto, ma forse ho dato poco per molti motivi. Quest’anno obiettivi non me ne pongo, l’unica cosa che posso garantire è che indosserò la maglietta del Bari, la onorerò e darò tutto me stesso. Sono qui per i tifosi e per il presidente. In queste prime ventiquattro ore di ritiro ho provato belle sensazioni, ho trovato uno staff e un mister molto preparati, un ambiente ben organizzato e che mi piace molto. Forse è un punto di partenza. Il mister mi ha fatto una grande impressione in una sola ora e mezzo di allenamento: Grosso ha portato la Coppa del Mondo a tutti gli italiani e bisogna solo ringraziarlo per il resto della vita. Ho trovato a Bedollo un bellissimo ambiente, anche a livello di strutture. Il posto è pulito, c’è bella gente, si respira una bella aria".