03 ottobre 2017

Calciomercato Spezia, ufficiale l'arrivo di Gilardino: contratto biennale

print-icon
Alberto Gilardino

Alberto Gilardino riparte dallo Spezia

E' ufficiale: Alberto Gilardino scende in Serie B e giocherà nello Spezia. Contratto biennale, con l'opportunità di iniziare poi un percorso da allenatore delle giovanili

Nuova avventura per Alberto Gilardino, che ha deciso di ripartire dalla Serie B. Dopo le esperienze ad Empoli e Pescara della scorsa stagione, il centravanti campione del mondo ha ora scelto lo Spezia. Per Gila 35 anni ed ancora tanta voglia di riempire l'area di rigore e segnare, come lui sa fare. Certamente avrebbe preferito farlo in Serie A, per provare ad entrare nel ristretto club di calciatori riusciti nell'impresa di segnare più di 200 gol nel campionato italiano. L'occasione, però, non è arrivata, e Gilardino ha deciso per la prima volta nella sua carriera di scendere in Serie B. Accordo raggiunto, per lui due anni di contratto con la possibilità, una volta concluso il percorso da calciatore, di proseguire proprio nello Spezia come allenatore delle giovanili. Per il momento, però, Gila è concentrato ancora sul campo: con la solita voglia di fare gol. Questo il comunicato della società bianconera ad ufficializzare l'ingaggio dell'attaccante classe '82: "Lo Spezia Calcio comunica di aver trovato l'accordo con Alberto Gilardino, rimasto svincolato dopo l'ultima esperienza con in Serie A con la maglia del Pescara, il quale indosserà la maglia numero 10 nella nuova avventura in riva al Golfo dei Poeti". 

Montreal, Napoli e l'avventura allo Spezia

La scorsa stagione non è stata molto positiva per Alberto Gilardino, che ha collezionato 18 presenze e 0 gol tra Empoli e Pescara. L'anno prima, invece, aveva salvato con i suoi gol il Palermo, confermandosi in doppia cifra in Serie A. Quest'estate la lunga attesa, per ricevere una chiamate nel massimo campionato italiano che però non è arrivata. Rimasto svincolato, Gila ha iniziato a guardarsi intorno. Ed era ad un passo la firma con il Montreal, squadra con la quale l'attaccante italiano aveva iniziato ad allenarsi un mese fa in attesa di trovare l'accordo. Poi c'è stata la tentazione Napoli e quella dichiarazione che sembrava una proposta: "Agli azzurri sarebbe difficile dire di no...". Niente da fare. Ora lo Spezia, la Serie B ed una grande occasione per dimostrare che a 35 anni Alberto Gilardino sa ancora fare gol.