user
10 gennaio 2018

Calciomercato, Venezia: ufficiale l'arrivo di Firenze

print-icon
Il neo acquisto del Venezia Marco Firenze, foto sito Venezia

Il neo acquisto del Venezia Marco Firenze, foto sito Venezia

Nuovo arrivo in casa Venezia, si tratta di Marco Firenze che arriva dal Crotone con la formula del prestito con diritto di opzione e contro opzione fino al 30.06.2018

Colpo in entrata per il Venezia che, con un comunicato ufficiale, ha accolto Marco Firenze, centrocampista di proprietà del Crotone. Il calciatore classe ’93 è già pronto a mettersi a disposizione di Inzaghi in occasione dell’allenamento di domani, come sottolineato all’interno del comunicato ufficiale: "La società Venezia FC comunica di aver trovato l’accordo con la società F.C. Crotone per il prestito con diritto di opzione e contro opzione fino al 30.06.2018 del centrocampista classe ’93 Marco Firenze. Nella stagione in corso Firenze era in forza alla Pro Vercelli con cui ha collezionato 17 presenze e realizzato 5 reti e 1 in Coppa Italia. Il giocatore sarà a disposizione di mister Inzaghi a partire dall’allenamento di domani pomeriggio presso il Centro Sportivo Taliercio".

Fabiano chiede spazio

Per un Firenze che arriva, c’è un Fabiano che chiede spazio: "Dovremo parlare, tutti sanno quanto io tenga al Venezia tant’è che la scorsa estate nemmeno all’ultimo giorno di mercato avevo preso in considerazione la possibilità di andare via” le parole di Gianni Fabiano, esterno con 6 presenze in campionato. “È evidente però che uno vorrebbe sempre giocare ed io con l’abbandono del 4-3-3 mi trovo ad essere un po’ ibrido. Ho esordito dal 1′ in campionato all’ultima di andata per l’assenza di Falzerano, mi ha fatto piacere perché ho sempre detto che quando uno lavora bene prima o poi un’occasione gli capita, ma ciò non vuol dire che quando c’è lui io non debba mai giocare". Un momento tutt'altro che semplice per l'esterno, che non gioca titolare in Serie B addirittura da 2 anni. Era il 22 maggio 2015 e indossava la maglia della Pro Vercelli, sua ex squadra. Col Venezia di Pippo, quest'anno, soltanto partite da subentrato, tant'è che si sta valutando l'ipotesi di un addio. Il suo commento: "Mi resta il grande cruccio del palo scheggiato a Pescara dopo 3′, per non parlare di quella colpito da Pinato. Un ko assurdo, c’è rammarico, purtroppo il destino fa andare le cose in un certo modo e gli episodi all’inizio ci dicevano meglio. Tutti comunque avremmo firmato per trovarci a 29 punti al giro di boa della B. Certo ti ingolosisci, quando sei lì ci prendi gusto, ma bisogna essere consapevoli che essendo neopromossi abbiamo fatto cose buone e non c’è motivo per essere pessimisti.Il Venezia può continuare a far bene, i playoff sono lì anche se salvarci è il primo pensiero".

Calciomercato 2018, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Solo infiammazione al ginocchio per Calhanoglu

Come si presenta il Milan all'incontro con l'UEFA

Vitor Hugo usa hashtag Juve, tifosi lo correggono

Caos Damato! E il designatore corre ai ripari

Vettel meglio di Hamilton, lo dicono i numeri

Lutto Popovich, la NBA si stringe attorno al coach

Joel Embiid tornerà in campo in gara-3?

Mondiali, arbitri e Var a lezione da Collina

Mondiale per Club, una rivoluzione firmata Boban

Cristiano Ronaldo? No, Simy. E il web si scatena

La rivincita di “Quel tizio di nome Jrue”

I PIU' VISTI DI OGGI