12 gennaio 2018

Calciomercato Palermo, Tedino su Moreo: "Colmiamo una lacuna, darà soddisfazioni"

print-icon
ted

L’allenatore rosanero soddisfatto per l’arrivo di Moreo: "Con lui abbiamo colmato una lacuna, lo conosco bene, ci darà soddisfazioni. Uscite di Embalo e Cionek? Da parte nostra non c'è l'esigenza di darli via, spero non ci siano cessioni a centrocampo e in difesa"

CALCIOMERCATO, TUTTE LE TRATTATIVE LIVE

Un mercato importante per difendere il primato in classifica in Serie B e puntare dritto alla promozione diretta: in entrata l’ultimo acquisto risponde al nome di Moreo, arrivato dal Venezia, in uscita invece c’è da valutare le situazioni relative a Embalo e Cionek. A fare il punto della situazione in conferenza stampa è l’allenatore del Palermo Tedino: "Dal punto di vista esclusivamente tecnico posso dire che non c’è da parte nostra l’esigenza di dar via Embalo e Cionek, da parte mia non volevo toccare nulla a centrocampo e in difesa. Davanti volevamo mettere qualcosa in più dal punto di vista strutturale, poi con il calciomercato aperto fino al 31 certi giocatori così importanti fanno gola. Intanto con Moreo abbiamo colmato una lacuna, se poi dobbiamo mettere il dito nella piaga ci troviamo col solo Aleesami sugli esterni. Anche Embalo ha ricoperto questo ruolo e Fiordilino ha fatto una partita importante lì. Forse in quel settore abbiamo qualche difficoltà che tra quindici giorni magari risolveremo col rientro di Rispoli e Rolando", le parole dell’allenatore rosanero.

"Il girone di ritorno sarà ancora più combattuto"

Tedino si dimostra molto soddisfatto per l’arrivo di Moreo: “Non è una punta di riferimento alla Toni, un accentratore, ma un attaccante più di movimento. Lavora forte e copre bene la palla, il nostro obiettivo è quello di renderlo ancora più completo. Può giocare anche con Nestorovski e Trajkovski, basta che si diano da fare tutti quanto. Lo ricordo dai tempi dell'Entella, mi è sempre piaciuto e regalerà soddisfazioni". Sul girone di ritorno del campionato di Serie B: "Empoli, Frosinone, Bari e Cittadella lotteranno fino alla fine, sono club forti con allenatori capaci. Il Venezia ha poi calciatori importanti per la categoria, così come la Cremonese. Il girone di ritorno sarà anche peggio di quello d’andata, bisognerà dare tutto, ha concluso l’allenatore del Palermo Tedino.

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

Addio a Franco Costa, raccontò Juve e Toro

Ibra e l'immenso tattoo che ricopre la schiena

Marani: Inter cotta, Napoli cattivo verso scudetto

Maxi rissa in Bologna-Trento, 3 giornate a Gentile

Troppi insulti, Santon chiude profilo Instagram

Stephanie McMahon: "Buon compleanno, Raw"

Pirlo torna alla Juve, ma è il figlio Nicolò

Chelsea-Roma, nuovo contatto per Dzeko e Emerson

Inter, terminate le visite mediche di Rafinha

Dopo il VAR, nella boxe ecco il... BAR

Kepa rinnova: clausola 80 mln. Real su Alisson?

I PIU' VISTI DI OGGI