user
17 giugno 2018

Calciomercato Venezia, Stulac: "Futuro? Felice che si parli di me"

print-icon
Leo Stulac - Venezia

Leo Stulac, centrocampista del Venezia (Lapresse)

Queste le parole del giovane centrocampista, cercatissimo sul mercato: "Per ora penso solo alle vacanze, andrà in Croazia. Di tutto il resto se ne occuperà il mio agente, ma ovviamente sono felice che si parli di me..."

7 partite su 10 di Serie A in esclusiva su Sky

Leo Stulac è sulla bocca di tutti. E sui taccuini di tutti i ds, ovviamente. La sua bella stagione col Venezia non è passata inosservata, ha soffiato il posto a Bentivoglio portando i suoi fino alla semifinale playoff di Serie B, poi persa contro il Palermo. Super Stulac, arrivato l'anno scorso in Lega Pro e svezzato da Inzaghi, oggi nuovo allenatore del Bologna. Dicevamo? Stulac richiestissimo, sì: dal Genoa al Sassuolo, soprattutto i rossoblù, che hanno già un accordo di massima col giocatore per portarlo al Ferraris. Cosa deciderà? "Per ora nulla, voglio soltanto andare in vacanza". Queste le sue parole al Gazzettino di Venezia. 

"Contento che si parli di me"

Posso soltanto ringraziare Perinetti (ex ds del Venezia e oggi al Genoa) perché mi ha dato una grande opportunità portandomi a Venezia, dentro di me ho sempre saputo di poterci stare e di essere capace di fare ciò che ho fatto - rivela il centrocampista - Dovevo soltanto avere qualche chance, senza giocare non potevo dimostrare niente a nessuno, di sicuro posso migliorare ancora molto". Bentivoglio in panca, gioca Stulac: "Simone è un grande giocatore, ha giocato in A, tra noi c’è sempre stato un rapporto bellissimo, quando non giocavo mi diceva di avere pazienza, mi ha sempre incoraggiato anche mandandomi messaggi. Questa sua attenzione non è cambiata quando in campo è toccato a me". 

"Ringrazio Inzaghi"

Continua Stulac: "Inzaghi è stato fondamentale, ci ha trasmesso voglia di fare bene, di allenarci al massimo provando a vincere contro tutti. Non dimenticherò la sua fiducia, penso farà una grande carriera. Poi dico grazie anche ad Andelkovic, perché mi ha aiutato molto e con i suoi consigli ha reso il mio ambientamento molto più semplice. Sono felice di quello che tutti abbiamo fatto con questa squadra, ora il dispiacere per il ko di Palermo ha lasciato spazio all’orgoglio di una stagione bellissima, oltre ogni immaginazione ovviamente". 

CALCIOMERCATO 2018, TUTTI I VIDEO

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI