12 maggio 2015

La Spezia-Abetone, inizia la fatica: primo arrivo in salita

print-icon
tap

Il tracciato della quinta tappa del Giro 2015

La quinta tappa del Giro d'Italia è la prima nella quale si potranno mettere in mostra gli amanti delle salite. L'ultima, quella posta a 1386 metri d'altezza la più dura con una pendenza media del 5,4% ma con 8 chilometri da percorrere al 7%

La 5.a tappa, in programma da La Spezia all'Abetone (Pistoia), per un totale di 152 chilometri, proporrà il primo arrivo in salita del Giro. La frazione è abbastanza breve, con due salite dalle pendenze non particolarmente elevate. La prima parte è sostanzialmente pianeggiante fin dopo Aulla, dove la strada comincerà a salire verso la Foce Carpinelli (Gpm), per poi ridiscendere e superare la breve salita di Barga e portarsi ai piedi della salita finale di 17,3 chilometri, al 5,4 per cento. I primi 4,5 chilometri presentano pendenze di poco superiori al 2 per cento, poi gli 8 km più ripidi, attorno al 7 per cento, quindi la strada spianerà leggermente (5 per cento) fino all'arrivo, tutto su una strada larga e ben pavimentata. Il rettilineo finale è lungo 100 metri e tutto in salita, al 5 per cento (fondo in asfalto della larghezza di 5,5 metri).

Due i traguardi volanti del giorno: il primo al chilometro 97,1, a Barga; il secondo dopo 114,6 chilometri, a Bagni di Lucca. Due i Gran premi della montagna della giornata: il primo (3.a categoria) è posto al km 57,6, sulla Foce Carpinelli, a quota 839 metri d'altezza; il secondo dopo 152 chilometri (2.a categoria), all'arrivo dell'Abetone, a 1.386 metri d'altezza. La partenza della tappa verrà data dalla Provinciale 331, alle 13,05, dopo il ritrovo in piazza Bayreuth, a La Spezia; l'arrivo è programmato in piazzale Europa, all'Abetone, fra le 17 e le 17,30. Sky
Caricamento in corso...

PAGINA NON DISPONIBILE

La pagina richiesta non è stata trovata
Potresti aver digitato un indirizzo errato o quello di una pagina rimossa
o spostata ad un nuovo indirizzo. Oppure torna alla Home

Tutti i siti Sky