Caricamento in corso...
06 maggio 2017

Giro d'Italia, sprint di Greipel: sua la 2° tappa e la maglia rosa

print-icon
gre

Greipel vince la seconda tappa (Foto Getty)

Il tedesco, con uno sprint in volata, ha conquistato la seconda tappa del Giro d'Italia, facendo sua anche la maglia rosa. Alle spalle di Greipel si è piazzato l'azzurro Roberto Ferrari, terzo il belga Jasper Stuyven. Anche oggi fuga di cinque corridori in avvio, tutti poi ripresi fino all'arrivo dopo 211 km a Tortolì

Il tedesco Andre Greipel, del team Lotto Soudal, ha vinto con uno sprint in volata la seconda tappa del Giro d'Italia, da Olbia a Tortolì, di 221 km, diventando così la nuova maglia rosa. Secondo l'italiano Roberto Ferrari, terzo posto invece per il belga Jasper Stuyven. 

La tappa

La seconda tappa, che ha coperto la tratta Olbia-Tortolì, è stata caratterizzata da 208 km percorsi verso sud. Tappa di media montagna terminata, come previsto, con uno sprint di gruppo. La prima parte si è svolta nell’entroterra Nuorese con saliscendi e tre lunghe salite: la prima per Bitti e Orune (non catalogata GPM), la seconda più dura verso il centro di Nuoro (GPM) e la terza per scollinare il Passo di Genna Silana (GPM): 17 km con una pendenza del 5%. Gli ultimi 50 km sono stati invece caratterizzati da un lungo tratto di discesa che ha ricompattato tutto il gruppo.

Altra fuga in avvio

Anche la seconda tappa del Giro d'Italia è stata subito caratterizzata dalla fuga di cinque corridori, sulla falsariga di quanto successo ieri, quando i corridori sono stati in testa dal secondo al 203° chilometro. A guidare la testa della corsa c'è stato ancora l'eritreo Daniel Teklehaimanot, già protagonista nella prima tappa, che, insieme con Andreetta e Shalunov, ha raggiunto dopo 13 km Owsian e Koshevoy, entrambi partiti subito all'attacco pochi metri dopo la partenza. Il massimo vantaggio dei corridori in fuga è stato 6' e 40" dopo 44 km. Il distacco si è poi progressivamente ridotto. Il primo a staccarsi dal gruppo è stato Owsian a 57 km dall'arrivo. A conclusione del terzo GPM lo scatto decisivo dell'eritreo che, dopo l'ottima prova di ieri, è andato a conquistare la maglia azzurra. 

Greipel in volata

A 14 km dall'arrivo il Team Bahrain Merida ha provato l'affondo in discesa, ma la sfida finale in volata è stato un testa a testa tra Greipel ed Ewan: il ciclista dell'Orica-Scott ha dovuto rinunciare al duello per via di uno sgancio del pedale e ha aperto la strada quindi alla vittoria del tedesco che, a sua volta, era stato costretto a un cambio di bici a circa 100 km dal traguardo a causa di un problema meccanico. Il ciclista della Lotto-Soudal con uno sprint ha portato così a casa la seconda tappa, anticipando sul traguardo l'azzurro Ferrari e il belga Stuyven, a cui è andata la maglia bianca.

La felicità di Greipel

Le parole di Teklehaimanot

Tutti i siti Sky