05 luglio 2017

Tour de France, Aru: "Una gioia immensa. Proverò a battere Froome"

print-icon
aru

Aru, team Astana (Foto Getty)

Il ciclista sardo, incredulo dopo il successo nella quinta tappa del Tour de France, finalmente ritrova il sorriso: "Ho avuto una primavera difficile, ma finalmente la situazione è girata anche per me". Froome, nuova maglia gialla, si mantiene cauto: "La classifica generale è apertissima"

"Sono incredulo. È stata durissima, ma è una grande soddisfazione vincere qui al Tour e per di più indossando la maglia tricolore". Fabio Aru non nasconde tutta la felicità per la prima entusiasmante vittoria di tappa alla Grande Boucle in carriera. "Ho attaccato ai tre chilometri, cercando di dare tutto, malgrado i corridori del Team Sky avessero impostato un ritmo altissimo - continua il sardo -. Ho voluto mettere alla prova gli avversari e quando agli ultimi 100 metri mi sono girato ho capito davvero che avevo vinto. Una gioia immensa". Il ciclista del team Astana spiega poi la strategia di vittoria: "Il finale di oggi l'avevo studiato nel video del successo di Vincenzo Nibali del 2014. Ho capito dove attaccare e l'ho fatto". 

Aru è reduce da un periodo drammatico che, nel giro di pochi giorni, lo ha privato del caro amico Scarponi e del Giro d'Italia che partiva dalla 'sua' Sardegna. "Ho avuto una primavera difficile ma, con tanto impegno, finalmente la situazione è girata anche per me. Adesso spero vengano giorni migliori. Sono così felice: ho vinto la Vuelta, ho vinto al Giro, il Tour mi mancava ed era un sogno per me. Credo però che realizzerò solo tra qualche ora la portata di quel che ho fatto. Battere Froome sarà difficile, ma ci proveremo fino alla fine".

Froome: "Classifica generale apertissima"

Christopher Froome, vincitore di tre Tour de France, è infatti la nuova maglia dopo il terzo posto conquistato sulla salita di Planche des Belles Filles. Il capitano del team Sky però preferisce tenere i piedi per terra: "La classifica generale è apertissima, c'è poca distanza tra noi corridori che occupiamo le prime posizioni. Aru sarà un contendente difficile da affrontare fino alla conclusione di Parigi".

I PIU' VISTI DI OGGI