02 settembre 2017

Vuelta, a Majka la 14^ tappa. Froome resta in maglia rossa

print-icon
maj

Grande vittoria del polacco che effettua l'allungo decisivo a 10 km dal traguardo di Sierra de la Pandera. Terzo posto per Nibali, che anticipa Froome e guadagna 4'' di abbuono. Il capitano del team Sky resta leader della classifica generale

Nibali attacca, Nibali non si accontenta di un secondo posto, Nibali va forte in salita, forse più di quanto dicano i quattro secondi che guadagna sul traguardo de La Pandera a Froome grazie a un abbuono. La tappa, con ascesa finale da una dozzina di chilometri, ampi tratti al quindici per cento, va al polacco Majka, con fuga da lontano e da fuori classifica, uno che ne ha vinte quattro al Tour con due maglie a pois, non uno qualsiasi quindi. Una tappa che in realtà non provoca grandi distacchi, ma dà grandi indicazioni. Il più forte in montagna è Superman Lopez, il colombiano, secondo all’arrivo dietro a Majka, Nibali sale di condizione, Froome è impressionante, grande squadra e grande sicurezza, mai panico, sempre in controllo. Contador ci prova in continuazione, come se lo dovesse al suo pubblico e a se stesso, ma perde qualcosa. Aru, tutta grinta e forma in calo, compagno di Superman, lascia invece mezzo minuto e buone speranze di podio. In arrivo altre montagne, a cominciare dai 2500 metri di Sierra Nevada, con Froome in rosso, Nibali a 55 secondi e Kelderman a 2 e 17. Poi Zakarin, Chaves  quindi Aru, a più di 3 minuti. Cambia poco, ma la Panderà andrà conteggiata nei prossimi giorni, tra morale e mal di gambe…

I PIU' VISTI DI OGGI