09 settembre 2017

La Vuelta si inchina a Contador: il Pistolero chiude da fenomeno

print-icon
con

Il Pistolero vince e chiude la carriera con un'impresa d'altri tempi, attaccando all'inizio dell'Angliru, il "Mortirolo di Spagna". Nel giorno in cui Froome si prende la Vuelta, la scena è tutta per Contador

RISULTATI E CLASSIFICHE DELLA VUELTA

Se non fosse vero  uno non ci potrebbe credere, l’Angliru, il Mortirolo di Spagna, con nome meno sinistro e pendenze a tratte più forti. serve a Contador per lo show finale della carriera. Un copione perfetto, quasi pensato. Contador attacca prima che cominci la terribile salita e vince la tappa…dopo aver attaccato ogni volta che la strada si è impennata. Vince e chiude la carriera, con applauso nella tappa di Madrid, casa sua. Quasi brutto rovinare una sceneggiatura così, e viene quasi da pensare che Froome, alla fine non esageri, per non togliere a Contador la scena. Froome però si prende la Vuelta, arriva con il compagno Poels sul traguardo, a sottolineare la forza del Team Sky, a una ventina di secondi scarsi dallo spagnolo, dopo aver staccato gli avversari che avrebbero dovuto provare ad attaccarlo.

Nibali cade in discesa prima dell’Angliru, perde qualcosa da Froome, e non riesce nemmeno ad abbozzare un’operazione capovolgimento di classifica. Un cambiamento per la verità c’è  il russo Zakarin toglie podio e terzo posto all’olandese Kelderman. Ma nel giorno di Contador e di Froome, con doppietta Tour-Vuelta, fa meno notizia.

I PIU' VISTI DI OGGI