user
24 novembre 2018

Consigli Fantacalcio: i 'campo o panca' della tredicesima giornata

print-icon

Ogni giornata nasconde insidie, rischi e turnover ma ci sono anche i dati che ci aiutano a capire chi dovrà essere un titolare inamovibile della nostra fantasquadra. La nostra fantarubrica passa in rassegna 10 nomi equamente suddivisi tra campo e panchina

LE PROBABILI FORMAZIONI DELLA 13^ GIORNATA

FANTA ROOM: I CONSIGLI PER LA 13^ GIORNATA

L’attesa è finalmente finita: dopo la sosta si torna a fare i conti con le varie scelte di formazione. Come sottolineato da più di un allenatore, la prima gara dopo la pausa può nascondere insidie: difficile avere un quadro completo di forma e stanchezza di chi ha giocato (e viaggiato) con le varie Nazionali. I ballottaggi nelle probabili formazioni aumentano e per risolverne alcuni si dovrà attendere fino all’ultimo. In più le big guardano anche al prossimo turno di Champions ed è palese che molti sarannopreservati in vista della penultima gara del girone. Magari conviene rinunciare a qualche nome pesante per sfruttare al meglio la vostra rosa e inserire qualcun altro. Il rischio è di giocare in 10. Ricordiamocelo sempre quando torniamo da una pausa che precede un turno europeo.

Ecco quindi una panoramica su chi mettere in campo e chi lasciare in panchina al fantacalcio. Prima del listone sono necessarie due premesse:

  • Giocatori come Icardi, Cristiano Ronaldo, Higuain e gli altri bomber spesso non verranno citati in quanto sono quasi sempre da mettere. Saranno presenti nelle liste solo in caso di “panca” oppure come consigliati in un match particolarmente difficile.

  • Nelle varie motivazioni cercheremo di supportare la spiegazione e il consiglio anche con dati statistici sulla base di quanto una squadra crea e di quanto un’altra concede.

CAMPO

Titolare della settimana – Mario Mandzukic vs Spal

Tra i ballottaggi di casa Juventus non c'è quello riguardante l'attaccante croato: Allegri in conferenza ha detto che lui e CR7, salvo cataclismi, saranno in campo dal primo mnuto. Cuadrado e Douglas Costa sono i favoriti invece per agire sulle corsie esterne, fatto che non può che giovare alle doti aeree di SuperMario come si è visto nella gara di San Siro contro il Milan. Mandzukic ha una conversione realizzativa pazzesca avendo realizzato 5 gol in campionato con appena 7 tiri nello specchio. I dati difensivi della Spal, nelle ultime 3 trasferte, raccontano di una squadra che sta concedendo un po' troppo agli avversari. E difficilmente la Juventus non ne approfitterà

Ilicic vs Empoli

Con Juventus e Napoli impegnate in casa, l'Atalanta è la squadra con più gol segnati in trasferta di questo 13° turno di campionato. La squadra di Gasperini crea tanto e realizza il giusto. Doppia cifra di reti lontano da casa e doppia cifra di xG 'on the road'. Per chiarire meglio: le potenziali occasioni da rete vengono quasi tutte sfruttate. E' un momento decisamente positivo per i nerazzurri e anche per Josip Ilicic che se non avesse fallito quell'occasione sottoporta contro l'Inter, avrebbe numeri migliori. Contro l'Empoli possono arrivare gol, assist e giocate. Tra bonus e voto in pagella, lo sloveno può essere la garanzia di giornata.

Mertens vs Chievo

Il Napoli può approfittare del turno favorevole in casa contro un Chievo al secondo cambio di allenatore. C'è sempre il solito dubbio legato all'attacco con Mertens che si gioca il posto da titolare con Milik. In casa la squadra di Ancelotti segna sempre e tanto e delle sette marcature realizzare sin qui in campionato dal belga, ben 5 sono state festeggiate al 'San Paolo'. Considerando anche la precisione delle conclusioni di Mertens, il dato è positivo. Sono stati in tutto 14 i tiri in porta effettuati con, come detto, 7 centri. Insomma: un tiro in porta su due entra e il Chievo è tra le squadre che fuori casa concede di più in termini di occasioni.

Kluivert vs Udinese

La possibile (ma non scontata) maglia da titolare potrebbe dare una spinta in più al giocatore e anche ai fantallenatori: al momento il figlio di Patrick ha giocato solo 2 gare in campionato dal 1° minuto ma Di Francesco in questo periodo pare orientato a sfruttare al meglio l'attacco giovane della sua Roma: Justin non ha nella conclusione verso la porta il proprio punto di forza (solo 3 tiri nello specchio fin qui in Serie A) ma di contro ha spunti e occasioni create dalla sua. Il 17 dribbling tentati in appena 280 minuti magari sono un po' troppi ma uno su due portano a saltare l'uomo e a creare occasioni e superiorità numerica. Dato da non sottovalutare.

Keita vs Frosinone

Contro Parma e Spal, il Frosinone ha concesso davvero poco: in queste due ultime trasferte i dati dicono zero gol subiti e appena tre tiri in porta concessi in totale. Vita non semplice quindi per l'Inter: non è detto. Lo stato di forma dei laziali fuori casa è in crescendo ma ora arriva un avversario di alta classifica. Contro Torino e Roma il totale fu di 7 gol presi e 19 tiri in porta subiti. Con Icardi in ballottaggio con Lautaro Martinez e un Nainggolan che potrebbe essere a mezzo servizio (dal punto di vista del minutaggio), restano gli esterni. Perisic resta sempre più nell'ombra ed è tornata quella discontinuità che non avrebbe dovuto caratterizzarlo. Per Keita occasione d'oro quindi per far vacillare le scelte (e le certezze) di Spalletti.

PANCA

Panchinaro della settimana – Mirallas vs Bologna

Altra trasferta delicata per la Fiorentina di Pioli. Il Bologna in casa sta andando bene o male 'secondo statistica'. In base alla pericolosità dei tiri effettuati e concessi dalla squadra di Inzaghi, ci saremmo aspettati 7 gol segnati e 9 subiti. Cosa che in effetti, classifica alla mano, si è verificata. Chiesa e compagni là davanti fanno ancora tanta fatica: solo 3 reti attive fuori casa (escludendo quindi l'autogol di Skriniar) sono davvero poche. Due di queste portano la firma di Benassi e l'altra di Simeone. Sempre considerando i numeri la Fiorentina avrebbe dovuto avere qualche gol in più fuori casa (8,12 gol attesi). Con tutte queste premesse, pensiamo che puntare su Mirallas sia un rischio. Il belga avrà comunque la chance di smentirci, perché Pjaca non sarà convocato. Il croato è stato fermato da una lombalgia acuta insorta in Nazionale e che gli ha impedito di allenarsi con il resto del gruppo negli ultimi tre giorni.

Antenucci vs Juventus

Napoli, Genoa e Cagliari sono state le ultime 3 squadre ad andare a far visita alla Juventus di Allegri. Tutte e tre, indipendentemente dal risultato finale, sono riuscite a segnare una rete. Dato confortante quindi per gli attaccanti della Spal ma andiamo più nel dettaglio: contro Genoa e Cagliari, la difesa della Juventus ha concesso solo 2 tiri in porta e per il Cagliari è stato anche difficile arrivare alla conlusione (solo 4 tiri totali per i sardi). Di contro la Spal ha concesso una media di 9 tiri inporta nelle ultime 3 trasferte. Possibile quindi che la squadra di Semplici trascorra buona parte della partita senza il possesso del pallone..

Inglese vs Sassuolo

Ricordate quando qualche tempo fa cercavate tutti i giocatori nella vostra rosa che affrontassero il Sassuolo di De Zerbi? I neroverdi ci avevano abituato a segnare ma anche a concedere molto ed era più probabile un 5-3 rispetto a un 1-0. Negli ultimi tempi però, soprattutto fuori casa, il lavoro di De Zerbi sta dando ottimi frutti anche dal punto di vista difensivo. La velocità e l'imprevedibilità di Gervinho potranno essere un'arma importante mentre su Inglese c'è qualche dubbio in più. Nelle ultime 4 trasferte il Sassuolo ha concesso solo 2 reti e un totale di 10 tiri in porta. Escludiamo però la gara contro il Napoli. Il conto ora dice nessuna rete concessa e appena 3 tiri in porta subiti.

Pavoletti vs Torino

L'attaccante del Cagliari si conferma uno dei giocatori più dotati dal punto di vista aereo. Il dato di 5 gol segnato di testa è da record in questo momento nei maggiori 5 campionati europei. Attenzione però al Torino che in questa prima parte di stagione ha concesso solo due reti di testa agli avversari incrociati sulla propria strada. Sono stati infatti sono De Vrij e Ciano a bucare la difesa granata con un preciso colpo di testa. Per Nkoulou e soci non sarà facile limitare Pavoletti ma i numeri sono dalla parte della squadra di Mazzarri.

Cutrone vs Lazio

Gattuso è in piena emergenza, soprattutto difensiva. La davanti mancherà Gonzalo Higuain e l'utilizzo di Cutrone senza il 'Pipita' in appoggio è un qualcosa di relativamente nuovo, soprattutto contro un avversario di rango elevato. Il grosso problema del Milan lontano da 'San Siro' è che conclude tanto ma quasi sempre da posizioni dalle quali è difficilissimo realizzare una rete. Cutrone è quel classico finalizzatore che se non viene rifornito adeguatamente rischia di non toccare molti palloni, soprattutto in area di rigore. Nelle ultime due trasferte il Milan ha totalizzato 0,58 e 0,78 di xG ovvero: predendo come riferimento posizioni e difficioltà dei tiri, nel corso dei 90' il Diavolo poteva al massimo segnare una rete.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi