Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
01 marzo 2019

Consigli Fantacalcio: i "campo o panca" della 26^ giornata

print-icon

Ogni giornata nasconde insidie, rischi e turnover ma ci sono anche i dati che ci aiutano a capire chi dovrà essere un titolare inamovibile della nostra fantasquadra. La nostra fantarubrica passa in rassegna 10 nomi equamente suddivisi tra campo e panchina

GIOCA A SUPERSCUDETTO

LE ULTIME DAI CAMPI

FANTA ROOM: I CONSIGLI DELLA 26^GIORNATA

È la settimana degli appuntamenti fondamentali per le sorti dell'alta classifica. Nello stesso weekend si susseguono il Derby di Roma e Napoli-Juventus. Quando si presentano dei big match contemporanei, il rischio di molti fantallenatori è di non rischiare qualcuno che poi farà bene (o viceversa schierare chi poi si scoprirà non aver fatto bene) solo perché sono gare difficili da inquadrare. Come già accaduto in passato, una parte di ‘Campo o Panca’ di questa settimana sarà proprio concentrato sulle due super sfide.

Chiaramente non ci dimentichiamo del resto della truppa, tra dati e ricordi storici, ci sarà spazio (speriamo) per fornirvi un valido supporto volto a risolvere i ballottaggi di questa settimana o, perché no, a minare le vostre certezze. C’è chi avrà già fatto la formazione con l’idea di non modificarla, ma i numeri possono cambiare anche le vostre convinzioni fantacalcistiche.

Ecco quindi una panoramica su chi mettere in campo e chi lasciare in panchina al fantacalcio. Prima del listone sono necessarie due premesse:

  • Giocatori come Piatek, Cristiano Ronaldo e gli altri bomber spesso non verranno citati in quanto sono quasi sempre da mettere. Saranno presenti nelle liste solo in caso di "panca" oppure come consigliati in un match particolarmente difficile.

  • Nelle varie motivazioni cercheremo di supportare la spiegazione e il consiglio anche con dati statistici sulla base di quanto una squadra crea e di quanto un’altra concede.

CAMPO

Titolare della settimana – Andrea Petagna vs Sampdoria

Momento d’oro per l’attaccante spallino che è arrivato in doppia cifra e che cerca la sua quinta partita consecutiva con almeno un gol segnato. Nelle ultime uscite è stato il terminale offensivo dei suoi nel vero senso della parola dato che ha messo insieme 7 tiri in porta in 345 minuti. Prima di questo bottino, per sommare 7 tiri nello specchio bisognava prendere in considerazione gli ultimi 1.250 minuti passati in campo da Petagna. In più la Spal affronterà (in casa) una delle squadre più ‘generose’ a livello di expected gol lontano da casa. Quagliarella e compagni hanno già concesso 18 reti in trasferta (esclusi i rigori) a fronte di un xG superiore a 20.

Domenico Berardi vs Milan

Per l’attaccante del Sassuolo si uniscono storia, cabala e dati statistici. Sabato ci sarà Milan-Sassuolo, gara che sancì l’esordio di Gianluigi Donnarumma in Serie A. Il primo gol ‘tra i grandi’, il 99 rossonero lo subì proprio da Domenico Berardi. Se credete ai ricorsi storici questo è quello che vi proponiamo ma questa è soprattutto una rubrica analitica e allora aggiungiamo un altro dato: come abbiamo visto in ‘Fanta Room’ la partita verrà diretta da Valeri che in stagione ha già assegnato 6 rigori in 10 gare dirette. E Berardi è rigorista…

Francesco Caputo vs Parma

Il Parma è reduce dal pesante KO interno contro il Napoli. Ovviamente domenica la squadra di D’Aversa si troverà di fronte un’avversaria con valori qualitativi e tecnici differenti rispetto a quella allenata da Carlo Ancelotti. Da un lato abbiamo però un Caputo che nelle ultime uscite ha ‘timbrato’ meno spesso il cartellino ma che in casa si esalta sempre. Dall’altro il Parma resta una tra le squadre che concede di più alle avversarie sia se guardiamo alle conclusioni subite nello specchio, sia per quel che concerne il tempo che concede nella propria metà campo alle varie squadre sin qui affrontate.

Edin Dzeko vs Lazio

Gara difficile per il bosniaco che però sta facendo registrare numeri importanti in questo girone di ritorno. Pensate che dalla 19ma giornata a oggi, il numero dei suoi tiri nello specchio è pari a 17. In tutto il girone d’andata il bosniaco ne aveva fatti registrare 19. Il numero di reti è sotto gli occhi di tutti e una Roma con il 4-3-3 e con Zaniolo avanzato sulla linea d’attacco, dà sicuramente molte più soluzioni offensive. Anche a livello di occasioni da rete create, Dzeko sta viaggiando su ottimi dati. Nelle ultime 7 uscite sono stati infatti 9 i passaggi che hanno portato un compagno al tiro.

Lorenzo Insigne vs Juventus

E’ uno degli attaccanti attualmente in A con il più alto numero di conclusioni da dentro l’area di rigore. La Juventus non sta attraversando un periodo particolarmente brillante a livello difensivo. Intendiamoci: i numeri sono sempre ottimi ma la squadra di Allegri non dà l’idea di arrivare allo scontro con il Napoli con una difesa impenetrabile come invece è accaduto in passato. Insigne è importante sia a livello di tiri (la sua balistica è cosa nota) sia per costruzione di azioni importanti. Ha una xChain pari a 0,91 il che significa che il capitano azzurro mette quasi sempre lo zampino nelle azioni pericolose dei suoi.

PANCA

Panchinaro della settimana - Riccardo Meggiorini vs Torino

C'è aria di record assoluto in quel di Torino. I ragazzi di Walter Mazzarri sono reduci da ben 5 gare senza subire gol. L'attuale striscia è da primato condiviso. Nella storia del Torino infatti (parlando di Serie A), 5 clean sheet consecutivi si erano verificati anche nel 1985. Uno in più e sarebbe primato solitario nella lunga storia granata. C'è da scommettere che per molti, quella contro il Chievo, non sarà certamente una gara come le altre. Stepinski, Meggiorini e soci dovranno faticare non poco per riuscire a battere Sirigu. Chievo che nelle gare in trasferta fin qui giocate ha una media xG a partita di 0,98.

Arkadiusz Milik vs Juventus

Già sei reti nel girone di ritorno per il polacco. E’ anche un Napoli che crea davvero tanto a livello di chiare occasioni da rete. L’analisi di Ancelotti di qualche giorno fa, dopo il secondo 0-0 consecutivo si poteva riassumere con un “se continuassimo così difficilmente arriverebbero ancora zero gol”. Detto, fatto: contro il Parma c’è stato un poker con doppietta di Milik. Attenzione però perché il 99 azzurro non ha ancora segnato una rete alle prime della classe. Zero reti in questa stagione contro Juventus, Inter, Milan e Roma. E se andassimo a guardare lo ‘score’ di Mertens troveremmo invece reti a Milan Juve e Roma. Sarà anche un caso ma se il trend di Milik continuasse?

Luis Alberto vs Roma

Lo spagnolo non è in ballottaggio con Correa ma, salvo sorprese, sarà nell’XI titolare. Il problema è capire dove. Inzaghi può scegliere se inserirlo a centrocampo oppure alle spalle di Ciro Immobile. In questo campionato Luis Alberto è fermo a 1 solo gol. Sfortuna? Cambiamenti che hanno ‘penalizzato’ lo spagnolo? Vediamo di analizzare un numero: le conclusioni in porta del trequartista di Inzaghi. In tutta la stagione di campionato, dato determinante ai fini fantacalcistici, ne abbiamo contati 6. Un gol con 6 tiri in porta non è un dato così negativo ma pensare a così poche conclusioni dopo 1.166 minuti passati in campo… ci porta a sconsigliarlo per il Derby di sabato sera.

Ignacio Pussetto vs Bologna

I dati in trasferta del Bologna di Mihajlovic non possono essere presi in considerazione per creare uno studio attendibile. I rossoblù, da quando hanno cambiato tecnico, hanno affrontato a domicilio squadre di primissima fascia. Ora arriva l’Udinese: scontro diretto e delicato contro una squadra che è reduce da un lungo riposo. Nicola dovrebbe optare per un 4-3-3 alla ricerca di un po’ più di efficacia offensiva ma il Bologna ha dimostrato di saper tenere alta la propria retroguardia. Pussetto negli ultimi tempi ha sempre avuto un discreto minutaggio. Due reti sin qui in Serie A per lui ma pochissimi tiri in porta. Considerando che dal suo piede sono partite in tutto 36 conclusioni da inizio anno a oggi, i palloni che hanno inquadrato lo specchio sono stati in totale 8. Quattro di questi 8 sono arrivati tutti nella 12ma giornata. Tradotto: tolta quella sfida siamo a 4 su 32. Non certo una media invidiabile.

Joao Pedro vs Inter

Il brasiliano rientra dalla squalifica e cercherà di innescare Pavoletti. I suoi numeri, in termini di bonus fantacalcistici, non sono però esaltanti. L'ultima rete (su rigore) risale alla 17ma giornata e per trovare un altro +3 bisogna andare addirittura all'11ma quando segnò contro la Juventus. "Beh ma può sempre fare assist" direte voi. Certo! Il piccolo problema è che anche i +1 scarseggiano. No gol e no assist per Joao Pedro in tutto il girone di ritorno. Pavoletti ha segnato solo una rete grazie ad un assist del brasiliano. Era la decima giornata. Poi arrivarono altri assist  alla 14ma e alla 15ma ma poi la luce fantacalcistica si è spenta.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi