Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
08 marzo 2019

Consigli Fantacalcio: i "campo o panca" della 27^ giornata

print-icon

Ogni giornata nasconde insidie, rischi e turnover ma ci sono anche i dati che ci aiutano a capire chi dovrà essere un titolare inamovibile della nostra fantasquadra. La nostra fantarubrica passa in rassegna 10 nomi equamente suddivisi tra campo e panchina

GIOCA A SUPERSCUDETTO

LE ULTIME DAI CAMPI

FANTA ROOM: I CONSIGLI DELLA 27^GIORNATA

Un paio di partite promettono spettacolo, altre sono abbastanza delicate e quindi ci aspetta molta attenzione difensiva. In più c’è da capire se la striscia di 0-0 continuerà visto che dalla 13ma giornata a oggi, c’è sempre stato almeno uno 0-0 in ogni singolo turno di campionato. Risultato che, come sanno bene tanti fantallenatori, è ottimo per portieri e difesa ma che potrebbe pagare pochi dividendi per centrocampo e attacco. E poi ci sono le scelte, difficile in alcuni casi, molto molto complicate in altri.

La gara del venerdì anticipa tutte le decisioni e dovremo quindi risolvere ballottaggi o ‘a sensazione’ oppure (meglio) seguendo le indicazioni che arrivano dagli inviati di Sky Sport e che trovate nelle probabili formazioni della 27ma giornata. La Juventus pensa già all’Atletico Madrid e rivoluziona la squadra. La Roma avrà numerosi assenti. La Lazio è col dubbio Immobile e Quagliarella non sta benissimo. Riusciremo a districarci tra titolari e panchinari? Scopriamo le carte

Ecco quindi una panoramica su chi mettere in campo e chi lasciare in panchina al fantacalcio. Prima del listone sono necessarie due premesse:

  • Giocatori come Piatek, Cristiano Ronaldo e gli altri bomber spesso non verranno citati in quanto sono quasi sempre da mettere. Saranno presenti nelle liste solo in caso di "panca" oppure come consigliati in un match particolarmente difficile.

  • Nelle varie motivazioni cercheremo di supportare la spiegazione e il consiglio anche con dati statistici sulla base di quanto una squadra crea e di quanto un’altra concede
 

CAMPO

Titolare della Settimana – Stephan El Shaarawy vs Empoli

La somma gol delle due squadre dice 169. Cosa significa? Che prendendo i risultati fin qui maturati in campionato da Empoli e Roma, sommando tutti i gol fatti e subiti, otteniamo un totale di 169 reti. E’ il massimo di giornata e quindi ci aspettiamo una gara ricca di gol. C’è ovviamente il dubbio legato alla nuova Roma di Ranieri ma senza Dzeko, è probabile che il gioco passi di più per gli esterni dato che Schick, a differenza del bosniaco, riesce a premiare più spesso gli inserimenti dei compagni di reparto. Con un suggeritore come l’ex Sampdoria, El Shaarawy avrà molte più chance di inquadrare la porta.

Federico Bernardeschi vs Udinese

Essendo la prima gara in programma è utile, o meglio quasi obbligatorio, aspettare di conoscere la formazione ufficiale scelta da Massimiliano Allegri. Le ultime ci dicono che Ronaldo, Dybala e Mandzukic potrebbero riposare. Il titolare la centro dell’attacco sarà Kean ma molto passerà anche per Bernardeschi che, viste le varie assenze, sarà utile anche in caso di assist da fermo, punizione diretta e rigore. Senza il ‘catalizzatore’ Ronaldo ci sarà un po’ più di libertà per tutti e lui è uno che quando può non si tira mai indietro quanto a conclusioni nello specchio da ogni zona del campo.

Francesco Caputo vs Roma

Le numerose assenze in casa giallorossa, unito al cambio di allenatore, potrebbero riservare qualche sorpresa nella gara di lunedì. Sappiamo bene che il capocannoniere dell’Empoli segna tantissimo in casa e poco in trasferta ma è una Roma che rischia di concedere qualcosa in più rispetto alla media delle gare interne. Nelle partite immediatamente dopo un turno di Champions, Zaniolo e compagni non hanno un bilancio negativo ma hanno quasi sempre concesso almeno un gol agli avversari. L’unico caso di clean sheet post Champions è stato proprio contro l’Empoli ma parliamo di ben cinque mesi fa.

Roberto Inglese vs Genoa

Nelle gare giocate al ‘Tardini’ è stato un Parma che, numeri alla mano, avrebbe meritato qualche gol in più. Il dato sugli xG casalinghi della squadra di D’Aversa dice 15 mentre i gol segnati, escludendo i rigori, sono stati solo 10. Ciò significa che Inglese e compagni hanno prodotto occasioni anche ad alta percentuale di realizzazione che però, per diversi motivi, non si sono concretizzate e la punta azzurra è stata più volte protagonista di conclusioni che non hanno centrato lo specchio per poca fortuna o che hanno incrociato portieri in giornata positiva. Il discorso è: se il Parma dovesse continuare a produrre ciò che i numeri ci dicono, ci dovremo aspettare qualche gol in più.

Luis Muriel vs Lazio

A Bergamo ha dimostrato, ancora una volta, di poter essere decisivo con una singola giocata. Tra l’altro la squadra di Pioli ha messo a segno 16 gol nelle ultime 7 gare con un unico buco: lo 0-0 contro il Napoli. Il parziale riposo di due partite fa, ha fatto bene al colombiano che da quando è arrivato a Firenze ha provato la conclusione per 17 volte, trovando la rete in 5 occasioni. Lui e Chiesa sono le certezze di ogni fantallenatore. La Lazio è reduce dalla bella vittoria nel derby ma c’è qualche acciaccato e potrebbe giocare senza Strakosha. E sappiamo quanto sia importante, a livello di equilibri difensivi, la presenza o meno del portiere titolare.

PANCA

Panchinaro della settimana – Andrea Pinamonti vs Torino

Per il giovane azzurro solo una partita ‘piena’ (da 90’) nelle sue ultime 5 uscite. In campionato Pinamonti solo in una partita ha messo a referto più di un tiro in porta e bisogna risalire alla 12ma giornata quando segnò il suo secondo gol stagionale. Dopo aver messo insieme 3 conclusioni nello specchio in 3 partite, la media è sprofondata: negli ultimi 218 minuti passati in campo, solo un tiro ha inquadrato lo specchio (tra l’altro entrando in rete). Domenica si troverà di fronte la miglior difesa del momento con Sirigu che vuole allungare la propria imbattibilità e ricordiamo che il Torino ha già fatto registrare 5 clean sheet nelle sole gare in trasferta.

Leonardo Pavoletti vs Bologna

Ci prendiamo questo rischio. Se avete un dubbio o un ballottaggio che coinvolga la punta del Cagliari…pensateci: tra le squadre impegnate in trasferta in questo turno di campionato, il Cagliari è quella che più volte non è riuscita a trovare la via del gol. Sono infatti 7 quelli che in gergo si chiamano ‘fail to score’ (gare senza segnare per l’appunto). Peggio ha fatto solo il Frosinone che però in questo weekend è impegnato in casa. A questo di aggiunga anche il dato sugli xG generati dal Cagliari ‘on the road’. Nelle ultime 4 trasferte solo contro il Milan i rossoblù hanno avuto xG superiore a 1.  

Suso vs Chievo

Per uno come lui, far registrare zero tiri totali nelle ultime due gare non è cosa da poco. Come ha detto Gattuso, il 30% dei punti fatti fin qui dal Milan possono essere arrivati grazie allo spagnolo che però deve ritrovare il feeling con la porta prima e con il gol dopo. Se il Milan dovesse essere parente di quello visto contro il Sassuolo, a Verona troverebbe più di una difficoltà in fase offensiva. Piatek concentra giustamente su di sé le varie soluzioni d’attacco ma il rischio è quello di vedere sempre la stessa (prevedibile) manovra. All’orizzonte c’è il Derby che vale una stagione ma a Verona Suso dovrà dare delle risposte, che ultimamente non sono arrivate.

Filip Djuricic vs Napoli

Contro il Milan De Zerbi lo ha impiegato come finto nove e chissà se il tecnico neroverde ripeterà l’esperimento. L’ex Benevento, anche in caso di titolarità di Babacar, potrebbe tornare a fare l’esterno nel tridente d’attacco. Considerando i numeri del Napoli, a livello assoluto ha concesso solo 14 gol agli attaccanti avversari ma se andiamo a vedere la percentuale sul numero di gol totali scopriamo che è del 70%. Molte prime punte hanno timbrato contro il Napoli. Meglio quindi ricorrere e concentrare tutte le forze su Babacar? Forse sì dato che le punte esterne hanno quasi sempre faticato contro la squadra di Carlo Ancelotti.

Stefano Okaka vs Juventus

Aveva esordito con una rete e ben quattro occasioni create per i compagni. Sembrava poter diventare l’uomo nuovo dei bianconeri alla ricerca di una salvezza tranquilla. I punti in classifica dicono che Okaka e i suoi compagni sono ancora abbastanza fuori portata dal terzultimo posto ma l’attaccante di Nicola, da quella 20ma giornata in poi ha messo insieme solo un tiro in porta e 3 occasioni create per il resto della squadra. E il minutaggio dice 327 minuti passati sul terreno di gioco cercando un secondo gol che non sta arrivando. A Torino la Juventus vorrà festeggiare al meglio la 200ma gara casalinga. Nonostante il turnover difensivo, l’esperienza di Barzagli e il gioco aereo di Rugani e Caceres potrebbero limitare l’apporto offensivo di Okaka.

 

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi