Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
21 agosto 2019

Sampdoria al fantacalcio: i consigli su chi acquistare

print-icon

Il mercato deve ancora dirci tanto ma dato che si è ‘tornati al passato’ con la sessione estiva che chiuderà a campionato già iniziato, è tempo di analisi e consigli per l’imminente asta del fantacalcio. Per ogni squadra passeremo in rassegna sei nomi. Dai Top di gamma, passando per quei giocatori che possono garantirci un ottimo rapporto qualità-prezzo, fino ad arrivare alle possibili sorprese di stagione. Ecco la scheda della Sampdoria

SAMPDORIA-LAZIO LIVE

ECCO IL NUOVO SUPERSCUDETTO: IL FANTA TARGATO SKY E' TORNATO

CONSIGLI FANTACALCIO: GLI ATTACCANTI LOW COST DA PRENDERE

L'arrivo di Eusebio Di Francesco sulla panchina blucerchiata apre la strada a diversi ragionamenti. Il 4-3-3 dell'ex allenatore della Roma sarà ovviamente votato all'attacco ma senza dimenticare la fase difensiva. Nella scorsa stagione, Quagliarella a parte, ci sono stati anche altri giocatori che hanno regalato soddisfazioni fantacalcistiche, in termini di assist e di buoni voti. Che la storia possa ripetersi negli stessi (esatti) termini rispetto alla passata stagione è cosa ardua ma alcuni elementi, accumulata esperienza nel nostro campionato, potranno forse elevare i propri standard qualitativi diventando fantacalcisticamente molto appetibili. Vediamo quindi di fare una lista.

Quelli che… si devono avere

Quagliarella: uno dei primi nomi sulla lista di ogni fantallenatore è quello del capocannoniere della scorsa stagione. Ora però in tanti si chiedono se Fabio sarà in grado di replicare ciò che abbiamo visto fino a qualche mese fa. Sulla carta la risposta è no. Se pensate di offrire all'asta una cifra 'monstre' per portarvelo a casa, c'è il rischio concreto di rimanere 'scottati'. Ciò però non vuol dire sconsigliarlo: significa solo considerarlo esattamente come 12 mesi fa. Un attaccante di sicura esperienza e di provata prolificità (oltre il 50% dei suoi gol in A è arrivato dopo i 30 anni) che potrebbe avere un exploit. La 'quindicina' dovrebbe essere alla sua portata.

Caprari: non consideratelo un gregario di Quagliarella. Certamente avrà modo di servire al proprio capitano palloni succulenti ma non dimentichiamoci che il gioco di Eusebio Di Francesco prevede un coinvolgimento totale dell'attacco sia nella fase di manovra, sia per ciò che riguarda le conclusioni nello specchio. Lui e Gabbiadini dovranno essere armi più importanti di quanto non si possa credere in questo momento. Caprari è un esterno completo: rapido, tecnico e con piede più che buono. Tenetelo in forte considerazione all'asta.

Quelli che… non si devono dimenticare

Colley: se avete ancora sottomano la vostra lista dei difensori low cost da prendere dello scorso anno controllate se Colley fosse presente o no. In molti lo avevano snobbato (anche giustamente) dato che non si sapeva molto di lui, soprattutto in termini di titolarità. Il ragazzo ha avuto alti e bassi, mostrando però di poter stare su certi livelli. Al suo secondo anno magari certe piccole disattenzioni tattiche non si verificheranno più e il centrale blucerchiato potrà portare buoni voti con una costanza maggiore.

Edkal: un gioco offensivo si regge spesso su un centrocampo che garantisca la giusta copertura difensiva senza ricorrere spesso a raddoppi che possano abbassare il baricentro di squadra. Ekdal è quel classico giocatore che non si nomina spesso ma che ti accorgi quando manca. DiFra lo sta alternando con Vieira ma lo svedese resta ancora avanti nelle preferenze. In termini di malus (leggi ammonizioni) non è quel centrocampista difensivo che ha sempre in canna il giallo. Magari non segnerà e non servirà molti assist ma scegliendolo si potrà contare su titolarità e una più che discreta media voto.

Quelli che… possono sorprendere

Jankto: potrebbe essere il pezzo forte del centrocampo blucerchiato (e non solo). Nello sviluppo offensivo sarà spesso lui a cercare inserimenti e a buttarsi dentro non disdegnando la conclusione da fuori (il piede non gli manca). Soprattutto in quelle gare nelle quali la Samp vorrà imporre il proprio gioco, l'ex Udinese risulterà fondamentale e ciò potrebbe contribuire a riportarlo su livelli fantacalcisticamente buoni.

Murru: la filosofia di gioco di un buon 4-3-3 prevede un gran lavoro da parte degli esterni bassi di difesa. Spinta, copertura e aiuti. Nei vari ballottaggi che riguarderanno i terzini (di entrambe le fasce), Murru pare essere quello con meno problemi. La sua titolarità non sembra essere in discussione e in passato ha dimostrato di poter contribuire alla causa fantacalcistica con un discreto numeri di assist e con una media voto di tutto rispetto.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi