Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
09 settembre 2019

Roma al fantacalcio: i consigli su chi acquistare

print-icon
gol

La squadra di Fonseca è ancora tutta da inquadrare. I primi 180 minuti potrebbero non averci detto tutta la verità. In casa giallorossa c’è sempre da tenere d’occhio la situazione in infermeria visto che nelle ultime stagioni, a livello di infortuni, è una Roma da record. Che farà Dzeko? Chi conviene prendere in difesa? Cerchiamo di dare qualche risposta in vista dell’asta

GIOCA A SUPERSCUDETTO: IL FANTA TARGATO SKY SPORT

I CONSIGLI PER UN'ASTA PERFETTA CON 300 CREDITI

ASTA FANTACALCIO: CONSIGLI E STRUMENTI UTILI

Tre gol concessi nella prima casalinga contro il Genoa, un pareggio nel Derby con qualche occasione di troppo lasciata agli avversari. E’ una Roma che sulla carta traballa un bel po’ a livello difensivo ma forse non ci sono ancora certezze in questo senso. Certamente la squadra giallorossa non si candida quale miglior difesa del campionato ma molti volti nuovi non sono ancora potuti scendere in campo. C’è sempre da sottolineare come una difesa quasi totalmente nuova (considerando i prossimi innesti che non sono ancora scesi in campo) abbia bisogno di tempo per carburare. A questo proposito è sempre bene ricordare che il ‘fanta’ non si vince nei primi 2 mesi di campionato. La stagione è lunga e le cose possono cambiare molto rapidamente. Chi oggi avete segnato come sconsigliato, domani potrebbe invece essere un affare. Analizziamo per bene la squadra di Fonseca in chiave fantacalcio

DIFESA

Dopo l’esperienza fantacalcistica (non proprio esaltante) di Robin Olsen, ecco Pau Lopez. Tendenzialmente il 4-2-3-1 del nuovo allenatore dovrebbe dare maggiore copertura evitando di lasciare i centrali in un quasi perenne uno contro uno. Abbiamo visto che le ripartenze in velocità possono certamente fare male ai giallorossi. Come spesso accade, le prestazioni del portiere dipendono dall’equilibrio difensivo. Roma che è stata molto attiva in questo reparto con un bel po’ di volti nuovi e sappiamo quanto possa essere complicato intendersi fin da subito. Non pensate però che questa tanto ricercata intesa non si concretizzi mai. Dietro un ‘must have’ è sicuramente Kolarov e non dobbiamo certo spiegarvi il perché. Smalling è stato preso per vederlo spesso in campo. Mancini potrebbe invece essere una spesa ‘pericolosa’. In tanti ricordano la sua stagione prolifica a Bergamo ma spendere troppo per uno che non è detto che garantisca regolare titolarità e soprattutto gol magari non conviene. A basso prezzo invece ci si può pensare. Parlando di doti aeree c’è sempre il buon Fazio mentre sulle corsie esterne Zappacosta può certamente giocare un discreto numero di partite (visto che Florenzi può agire anche da esterno).

CENTROCAMPO

Partiamo dall’arrivo di Mkhitaryan (che è ‘listato’ attaccante). L’ex Arsenal potrà essere impiegato da trequartista centrale nella linea a tre dietro Edin Dzeko. Ciò significa che sia Pellegrini che Cristante non avranno grosse possibilità di giocare qualche gara in posizione più avanzata. L’ex Atalanta però, a differenza del compagno di reparto, garantisce più pericolosità sulle palle inattive e qualche +3 potrebbe arrivare. Grosso punto di domanda su Veretout. Lo specialista in casa Roma è Kolarov e se pensate di prenderlo per racimolare qualche gol qua e là, l’investimento potrebbe non portare ai risultati sperati. Per Diawara molto dipenderà da come sfrutterà le (poche?) chance da titolare che gli verranno concesse. Rischioso averlo nel roster a meno di non accoppiarlo con un compagno di squadra con il quale possa eventualmente alternarsi. Perotti al giusto prezzo può essere un affare ma vietato pensare che giochi 30 partite. Su Zaniolo il discorso è un po’ più complicato: l’effetto ‘sorpresa’ è passato quindi tecnicamente non dovremmo aspettarci lo stesso apporto fantacalcistico ma il ragazzo ha ottime doti offensive. Occhio però anche ai gialli….tende a prenderne un po’ troppi.

ATTACCO

Al momento non esiste un dualismo Dzeko-Kalinic quindi il secondo va considerato un panchinaro puro e semplice che potrà solo cercare di mettere in difficoltà Fonseca a suo di buone prestazioni o che potrà trarre vantaggio da un crollo quasi totale di Dzeko. Il bosniaco ha battezzato la propria stagione con un supergol ed è sulla giusta strada per un’annata da protagonista. A livello di media voto l’incognita riguarda il troppo isolamento. Quando la Roma non gira a pieno, Dzeko tende ad avere pochi palloni giocabili e ad essere troppo solo. La sua media voto senza gol potrebbe quindi essere un problema ma il calcio di Fonseca dovrebbe premiare uno come lui. Mkhitaryan può giocare in tutte e tre le posizioni dietro la punta e sarà un jolly non indifferente. Resta solo da capire quanto sia il prezzo giusto per prenderlo all’asta. Totti ha detto che farà una grande stagione, glielo auguriamo ma a bocce ferme il nostro consiglio è quello di non svenarvi troppo. Under, data la situazione attuale che lo vede ai box, potrebbe essere un buon acquisto a prezzo ragionevolmente contenuto. Il suo infortunio potrebbe infatti spaventare qualche fantallenatore. Il turco rischia di tornare dopo la seconda sosta ma avrebbe comunque davanti svariati mesi da passare in campo. Fate i vostri ragionamenti sul prezzo giusto ma non scartatelo a priori

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi