22 ottobre 2017

GP Usa, Ricciardo soddisfatto del quarto posto in qualifica: "Cambiare l'ala è stata una mossa decisiva"

print-icon

L'australiano della Red Bull è riuscito ad ottenere il massimo dalla sua monoposto in qualifica e partirà 4° nel GP di Austin: "Ottima posizione, ma sarà dura tenere testa a Mercedes e Ferrari". Verstappen: "Commessi errori decisivi, una delle mie peggiori qualifiche della stagione" GP in diretta su Sky Sport F1 HD (canale 207) e su skysport.it con Live-Blog

Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui 

RIVIVI QUI LE QUALIFICHE - GRIGLIA DI PARTENZA

TEMPI CLASSIFICHE - GUIDA TV

RISULTATI Q3: Hamilton, Vettel, Bottas, Ricciardo, Raikkonen, Verstappen

Un weekend complicato quello di Austin per la Red Bull. In difficoltà per tutte le Libere e le qualifiche, solo una nuova regolazione dell'ala anteriore ha permesso a Daniel Ricciardo di conquistare il quarto tempo con un buon giro nel Q3. Sotto le aspettative invece Max Verstappen, arrivato 6° ma penalizzato di 15 posizioni per aver sostituito alcune componenti della power unit. È parso soddisfatto l'australiano al termine delle qualifiche che ha ammesso di aver tirato fuori tutto il possibile dalla sua RB13: "Cambiare l'incidenza dell'alettone anteriore è stata un'ottima mossa ed era l'unico cambio che potevamo fare - spiega -. Ho iniziato a migliorare durante il Q2 e nel il Q3 è venuto fuori il giro decisivo. Prima dell'ultimo turno di qualificazione non ero contento e non pensavo di avere una macchina buona per la gara. Ma alla fine del Q3 ho ritrovato un po' di speranza. Sarà comunque complicato tenere testa a Mercedes e Ferrari domenica". Infine, una battuta sul tempo stabilito (1:33.577) lo stesso di Kimi Raikkonen (il finlandese partirà però 5° perché per il regolamento parte davanti chi stabilisce per primo quel tempo): "Io fortunato? No, sono stato semplicemente veloce - ha concluso -! Ho preso la bandiera a scacchi e questa era una mia strategia"

Verstappen sotto le aspettative

Partirà in fondo alla griglia dopo la penalità per il cambio del motore che ha annullato il 6° posto in qualifica. L'altro pilota Red Bull, Max Verstappen, ammette quando negativo sia stato finora il suo weekend: "Una delle mie peggiori qualifiche dell'anno - dice l'olandese -, ho commesso alcuni errori per colpa mia. Già il secondo settore non è stato buono e nell'ultimo ho perso tanto tempo. Dovevo essere lì a lottarmela con Sebastian (Vettel, ndr) e non ci sono riuscito, è stato un grande peccato. Per la gara dobbiamo vedere come sarà il degrado della pista. L'obiettivo? Quello di arrivare almeno al sesto posto".  

Verstappen: "Uno delle peggiori qualifiche dell'anno"

I PIU' VISTI DI OGGI