user
11 settembre 2018

Formula 1, Raikkonen lascia la Ferrari: firma un contratto di due anni con la Sauber

print-icon

Come comunicato dalla Ferrari con una nota, il 39enne pilota finlandese lascerà la Rossa al termine di questa stagione dopo otto anni passati con la scuderia di Maranello (sommando due diverse esperienze). Ma Raikkonen, l’ultimo pilota a vincere un titolo con la Rossa, non lascia il mondo delle corse: sul proprio profilo Instagram ha annunciato di aver firmato per due stagioni con la Sauber 

RAIKKONEN E LA FERRARI, OTTO ANNI DI STORIA: TUTTE LE FOTO

FERRARI, LECLERC AL POSTO DI RAIKKONEN NEL 2019 - TUTTO SU LECLERC

ARRIVABENE: "KIMI UN GRANDE UOMO-SQUADRA"

Ora è ufficiale: dopo otto anni, al termine di questa stagione, la storia di Kimi Raikkonen e della Ferrari s'interromperà. Stavolta in modo definitivo. Segno del tempo che passa e di una voglia di rinnovamento che molto probabilmente nel 2019 porterà il giovane Leclerc ad affiancare Vettel alla guida della Ferrari. L'ufficialità è arrivata da un comunicato apparso sul sito internet: "Scuderia Ferrari comunica che, alla fine della stagione 2018, Kimi Raikkonen lascerà il suo ruolo attuale. Durante questi anni, Kimi ha dato alla squadra un contributo fondamentale, sia in qualità di pilota, sia per le sue doti umane. Il suo ruolo è stato decisivo per la crescita del team e, al tempo stesso, è sempre stato un grande uomo-squadra. In qualità di campione del mondo, rimarrà sempre nella storia e nella famiglia della Scuderia. Per tutto questo lo ringraziamo e auguriamo a lui e alla sua famiglia un futuro pieno di soddisfazioni."

Il ritorno alla Sauber

Se Kimi lascia la Rossa, però, non vuol dire che il finlandese abbia voglia di appendere guanti e casco al chiodo, anzi. Infatti, praticamente in contemporanea con l'annuncio del divorzio da parte della Ferrari, sul proprio profilo Instagram Raikkonen ha di fatto annunciato quale sarà il suo futuro. Ancora in Formula 1. Ancora un ritorno, proprio come quello che fu sulla Rossa dopo la prima vittoriosa parentesi, questa volta nella scuderia che nel 2001 lo lanciò nel mondo delle corse che contano: la Sauber, anche se ora è morotizzata Alfa Romeo. "Indovinate chi è tornato? Per i prossimi due anni correrò per la Sauber. Mi fa particolarmente piacere tornare dove tutto ha avuto inizio"

La carriera 

A tre anni era già sui sui kart. Ottiene una lunga serie di successi a partire dal 1989: 1° nel Campionato Nordico Kart a Varna, in Norvegia, nel 1998 e secondo nel 1999 nel Campionato Europeo Formula Super A Karting, nel 2000 Kimi vince il Campionato Formula Renault UK. Dopo aver preso parte a una serie di test con la Sauber di F1, firma con gli svizzeri per la stagione 2001: va a punti in quattro gare. Nel 2002 passa in McLaren e conclude la stagione in 6^ posizione; l’anno successivo è 2° a due punti da Michael Schumacher. Dopo altre tre stagioni con il team britannico, nel 2007 passa Ferrari e nello stesso anno diventa campione del mondo. Lascia la Rossa al termine del 2009, nel 2010 e 2011 partecipa al Mondiale di Rally e anche a due gare del Campionato NASCAR, per poi tornare in F1 nel 2012. Dopo due stagioni con la Lotus, nel 2014 Raikkonen si riprende la Ferrari e conclude al'11° posto. Nel 2015 è 4°, nel 2016 è 6° e nel 2017 archivia l'annata ancora al 4° posto.

Il Mondiale 2018

A 7 gare dal termine del Mondiale, Kimi è terzo nella classifica piloti con 164 punti, a 92 dal leader Lewis Hamilton. Terzo all'esordio stagionale in Austrialia, così come in Cina nella terza tappa del campionato. Secondo a Baku, in Austria e in Italia, per lui i migliori risultati del 2018, è andato sul podio anche in Francia e Germania e Ungheria. 

La grande rivoluzione social

Fa uno strano effetto, anche se è difficile spiegare esattamente il motivo, che nel suo ultimo anno in Ferrari Iceman si sia "sciolto" e abbia deciso di aprirsi ai social network. E' successo il 29 dicembre scorso e lui stesso ha affermato: "Non ne so nulla (di social, ndr), ma vediamo cosa succede...". Iceman in qesti mesi ci ha mostrato un altro lato di sé, molto divertente, tutt'altro che ingessato, semmai tenero e sensibile. Ne sono solo un esempio il bacio alla sua Minttu Virtanen nel giorno del matrimonio, celebrato nell'agosto 2016, e le stories con il piccolo Robin.

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' VISTI DI OGGI
I più letti di oggi