user
06 dicembre 2018

Formula 1, Giovinazzi: "L'X-Factor nella F1 2019? Spero Alfa Romeo e Ferrari. Anastasio come Hamilton"

print-icon

Il pilota dell'Alfa Romeo-Sauber al live delle semifinali di X-Factor: "Anastasio è l'Hamilton di questa trasmissione". Sul prossimo Mondiale dice: "Sono carico e fiero di essere il primo italiani dopo otto anni in F1"

IL CALENDARIO DELLA F1 2019

MILAN, CUTRONE E LA SUA PASSIONE PER X-FACTOR

"Sono un grande appassionato di musica e di X-Factor, è stata la mia prima volta a un live". Così Antonio Giovinazzi, pilota di Formula 1 nella serata della semifinale del talent show di Sky Uno. Il driver che nel 2019 sarà titolare all'Alfa Romeo-Sauber, fa anche un paragone tra un suo collega ed uno dei protagonisti di X-Factor: "Il mio preferito è Anastasio, mi piace come canta e tifo per lui. E' il Lewis Hamilton di X-Factor, direi di sì. E' la pria volta che si vede un genere così diverso dagli altri. Farà bene"

Il rapporto con la musica

"Quello della musica è il momento in cui ti isoli da tutto priima di una qualifica o di una gara - spiega il 24enne di Martina Franca - lo faccio sempre. Ascolto musica per darmi la carica e soprattutto Vasco Rossi". 

Il Mondiale che verrà

"Sono carichissimo. Dopo 8 anni torna un pilota italiano in Formula 1 e con un brand importante come Alfa Romeo. Sono davvero carico e non vedo l'ora di cominciare", ha aggiunto Giovinazzi.

L'X-Factor nella Formula 1

"Spero che nel 2019 lo possano avere la Ferrari e il mio team. Sono felice di avere questa possibilità e, ripeto, sono davvero felice. Se c'è un Iceman (Raikkonen, ndr) in questo X-Factor? Direi Martina Attili".

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi