Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
user
24 giugno 2019

Formula 1, le statistiche dopo il GP di Francia: Hamilton inarrestabile

print-icon

Il pilota Mercedes ha annichilito tutti gli avversari, registrando la sua 86° pole, la 79° vittoria ed il 18° GP condotto dall'inizio alla fine. Con Bottas stabilmente al secondo posto, ai team rivali è rimasto ben poco

IL GRAN PREMIO D'AUSTRIA LIVE

Sempre più invincibile

Numeri stellari per Hamilton in Francia: è alla quarta vittoria consecutiva: per la quinta volta in carriera registra una sequenza simile; ha fatto di meglio solo da Monza ad Austin nel 2014, quando ne vinse cinque di fila. Anche la sequenza di podi, dieci, è impressionante: Lewis è il secondo pilota nella storia con due sequenze da almeno dieci podi dopo Sebastian Vettel (11 da Interlagos 2010 a Silverstone 2011 e da Nurburgring a Interlagos 2013). La sua striscia record è di 16, da Monza 2014 a Silverstone 2015. Per Lewis è la sesta vittoria in otto gare dall'inizio della stagione: è il nono pilota a riuscirci dopo Ascari nel 1952 (6); Button nel 2009 (6); Clark nel 1965 (6); Fangio nel 1954 (6); Mansell nel 1992 (6); Michael Schumacher nel 1994 (6), 2002 (6), 2004 (7); Stewart nel 1969 (6); Vettel nel 2011 (6).

Bottino pieno per Mercedes

63° prima fila completa, nuovo record per la Formula 1, e 50° doppietta: questi due valori sintetizzano il weekend impeccabile delle frecce d'argento. Il team anglo-tedesco è sulle orme della McLaren del 1988: hanno vinto tutte e 8 le gare di questo inizio stagione; se ne aggiungono tre raggiungeranno il team di Woking, che arrivò a quota 11 con Senna e Prost 31 anni fa. La sequenza di vittorie Mercedes, considerando anche l'anno scorso, arriva a 10 consecutive: hanno eguagliato le loro migliori sequenze, registrate in precedenza da Giappone 2015 a Russia 2016 e da Monaco a Singapore 2016. Per la Mercedes si avvicina a grandi passi anche il traguardo delle 100 vittorie: sono a quota 95 dopo il GP del Paul Ricard.

I record Ferrari

In questo panorama di dominio Mercedes, è difficile ritagliarsi un posto al sole, basti pensare al povero Verstappen: 4 volte 4° in griglia e 5 volte in gara quest'anno, candidato principe alla "medaglia di legno" del 2019. La Ferrari ha ottenuto tuttavia due traguardi importanti: grazie ad un cambio gomme nel finale, Vettel ha messo a segno il 250° giro veloce in gara per il team di Maranello e Charles Leclerc, terzo all'arrivo, ha fatto sì che il GP di Francia 2019 sia il 570° con almeno una Ferrari sul podio.

100 e 80

Due numeri significativi danno la dimensione di quanto i tre team di punta, Mercedes, Ferrari, Red Bull siano sempre al vertice in questi ultimi anni: per il 100° GP consecutivo la pole è stata appannaggio di uno dei tre team suddetti e per l'80° GP di fila, in testa si è visto solo uno dei tre team che stanno caratterizzando quest’epoca storica.

Hai già aggiunto Sky Sport ai tuoi contatti Whatsapp?

  • tag

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I PIU' LETTI DI OGGI
I più letti di oggi