Caricamento in corso...
07 maggio 2017

Lorenzo dopo Jerez: "Chi non puntava su di me, si dovrà ricredere"

print-icon

Primo podio per Jorge con la Ducati: a Jerez de la Frontera chiude al terzo posto alle spalle delle Honda di Pedrosa e Marquez: "Vale come una vittoria questo risultato, è il più bel regalo di compleanno che potessi avere"

CLICCA QUI PER RIVIVERE LA GARA DI JEREZ

CLASSIFICHE E TEMPI

"Chi non credeva in me, adesso si dovrà ricredere. Questo terzo posto è il miglior risultato di compleanno": festeggia dopo il primo podio ottenuto con la Ducati Jorge Lorenzo, tra i protagonisti del weekend di Jerez. "Quando sono arrivato in Yamaha ho trovato una moto che poteva vincere, qui invece una moto dove faccio fatica. Ecco perchè questo podio vale più di una vittoria con la Yamaha", aggiunge il pilota spagnolo.

"La mia guida su Ducati è diventata più naturale ma devo ancora pensare troppo a quello che sto facendo. Per 9 anni, per esempio, non ho usato il freno posteriore, qui invece ci devo pensare ogni volta, quando questo verrà automatico la mia guida diventerà ancora più naturale", spiega Jorge, "Il bacio alla moto? I ragazzi del team hanno sempre creduto in me, mi sono sempre stati accanto, e negli ultimi giorni ho letto molta speranza dei ducatisti sui social, quel bacio era dedicato a tutti loro". Lorenzo sottolinea i miglioramenti fatti nelle ultime settimane: "La nostra progressione è continua, costante, per essere completa la moto deve migliorare ancora e io devo imparare ancora ma ora arriveranno Le Mans, Mugello, piste favorevoli a noi, anche se lottare per il Mondiale è quasi impossibile. Il cambio di passo importante è arrivato dall'Argentina in poi. Questa è una moto difficile da guidare, sono umano e ho semplicemente bisogno di tempo per capire come andare forte. Il mio obiettivo era quello di essere il primo pilota Ducati, ma non mi aspettavo di arrivare sul podio. A Le Mans e al Mugello possiamo fare molto bene", ha concluso lo spagnolo, che come Marquez si complimenta con Zarco: "Mi piace, è molto veloce e determinato. Forse un po' troppo, queste sono moto grosse, ma mi piace la sua attitudine".

Il bacio

Dovi, weekend negativo

Giù dal podio Dovizioso, che chiude quinto alle spalle di Zarco: "E' stato un weekend non proprio facilissimo…Siamo rimasti sempre dietro, questo complica tutto, è dura partire dalle retrovie...Siamo stati bravi nel recuperare, ma non puoi permetterti di scattare così in fondo in MotoGP. Devo migliorare per fare bene da subito, nelle prove libere. Complimenti a Jorge, sono contento per il team".

Tutti i video della MotoGP 2017

Sky Racing Team VR46

MotoGP 2017, tutti i video

Tutti i siti Sky