Caricamento in corso...
26 agosto 2017

MotoGP, GP Silverstone: pole di Marquez, secondo Valentino Rossi

print-icon

Marquez conquista la pole a Silverstone con un giro formidabile (1:59.941). Lo spagnolo partirà davanti a Rossi (+0.084) e Crutchlow (+0.165). In Moto2 vola Pasini, in Moto3 svetta Fenati. Attenzione agli orari delle gare di domenica: Moto3 alle 13.40, Moto2 alle 15 e MotoGP alle 16.30

Non hai Sky? Guarda lo Sport che ami subito e senza contratto su NOW TV! Clicca qui

LA GRIGLIA DI PARTENZA

RIVIVI LE QUALIFICHE DEL SABATO

LA PROGRAMMAZIONE DI SILVERSTONE

TUTTI I TEMPI

LE CLASSIFICHE DEL MOTOMONDIALE

L’uomo dei record: Marc Marquez conquista la 71esima pole della carriera a Silverstone e lo fa nell’unico modo in cui lo sa fare, ovvero abbattendo il record della pista. Nessun pilota ha fatto meglio di lui come numero di pole nel Motomondiale, a soli 24 anni. Ma non sono solo i numeri sul giro secco a impressionare, anche sul passo gara Marquez è il più veloce, e questo lo rende il candidato numero uno per la vittoria dopo la pole. Ci è andato vicino Valentino Rossi, nel penultimo settore aveva un vantaggio di oltre due decimi che però si è disperso nelle ultime due curve della pista. La M1 scivola troppo, una tendenza che preoccupa Rossi per la seconda parte di gara, quando le Yamaha più volte hanno peggiorato le prestazioni per un eccessivo consumo delle gomme. Sarà importante affinare l’assetto nel warm up, ma non sarà facile tenere dietro Cal Crutchlow, che sulla pista di casa è andato sempre forte e partirà dalla terza posizione contando su un buon passo gara. Dovrà coprirsi le spalle dai piloti in seconda fila, Vinales, Lorenzo e Dovizioso. Il pilota della Yamaha, nonostante i 4 decimi di ritardo, è sempre stato fiducioso del comportamento della moto, su una pista dove ha vinto l’anno scorso. Più indecifrabili le Ducati: Lorenzo e Dovizioso non sono riusciti a trovare il feeling con la Gp17. Problemi un po’ con le gomme, con le buche della pista, con l’assetto da sistemare nel warm up, ma la sensazione è che a parte Marquez e Crutchlow, capiremo i valori in pista solo a semafori spenti.

I passi gara a confronto

MotoGP, le Libere del sabato

Le Libere del GP di Gran Bretagna hanno messo in luce un Crutchlow in grande forma. Il pilota britannico ci tiene a far bene sul circuito di casa. Cal è stato il più veloce nel venerdì di Libere e la storia non è cambiata sabato con la terza sessione di prove: su asfalto bagnato i piloti hanno preferito non rischiare (molti hanno aspettato solo il finale del turno per provare la pista), il risultato è che il tempo del britannico di 2:00:897 è rimasto in cima alla classifica. Invariati anche i nomi degli inseguitori: i primi 10 sono stati in ordine Rossi, Vinales, A. Espargarò, Marquez, Lorenzo, Zarco, P. Espargarò, Dovizioso, Redding. Solo tre piloti sono riusciti a migliorare il proprio tempo: Johann Zarco, che all'ultimo giro ha abbassato di un decimo e mezzo la prestazione con gomma soft passando dall'ottava alla sesta posizione nella classifica combinata, Jonas Folger e Bradley Smith. Nelle Libere 4 il più veloce è stato Lorenzo in 2:01.060 davanti a Dovizioso e Crutchlow.

Moto2, tris di Pasini

Mattia Pasini si sta confermando settimana dopo settimana. Ormai è diventato uno dei principali protagonisti della Moto2, come testimonia la pole conquistata a Silverstone in 2:06.572. Per il pilota italiano si tratta della terza pole position consecutiva. Il "Paso" scatterà davanti ad Alex Marquez (+0.222) e Franco Morbidelli (+0.245). Baldassarri partirà dalla settima casella (+0.489).

Moto3, pole di Fenati

Grande risultato per Fenati nelle qualifiche di Moto3. Il pilota italiano partirà dalla pole a Silverstone grazie al 2:12.846 stampato a pochi decimi da Mir, distante appena +0.116. "Felice per la pole, ma la gara sarà un'altra cosa, sarà sicuramente più complicata", spiega Fenati Terza casella per il sorprendente Rodrigo (+0.203). Quinto tempo per Antonelli (+0.620), buono il 6° tempo di Migno (+0.711), 8° Bulega (+0.738).

Nuovi orari

Attenzione ai nuovi orari del Motomondiale: la gara di Moto3 scatterà alle 13.40, la Moto2 alle 15 e la MotoGP alle 16.30. Sarà possibile vivere lo spettacolo delle tre classi del Motomondiale in diretta esclusiva su Sky Sport MotoGP HD (canale 208) e attraverso i 5 canali del mosaico interattivo in HD, per un totale di circa 30 ore live. Domenica alle 14 prenderà il via a Spa anche la gara di Fromula 1, in esclusiva su Sky Sport F1 HD (canale 207).

Valentino vi dà appuntamento a Silverstone

Nessuno come Rossi

In casa Yamaha, oltre ai progressi mostrati sulle moto di entrambi i piloti, attenzione all'ennesimo record di Rossi: il Dottore domenica affronterà la gara numero 300 tra 500 e MotoGP. Non è l'unico primato che riguarda Valentino. Ne volete altri? E' anche l’unico pilota della storia a essere riuscito a vincere il Mondiale in entrambe le classi, è il vincitore più longevo di sempre in MotoGP dopo il successo ottenuto quest’anno in Olanda a 38 anni e 4 mesi (in 500 rimane Fergus Anderson con 44 anni e 7 mesi) ed è il pilota con più stagioni consecutive con almeno un podio in 500/MotoGP (18 anni di fila, dal 2000 al 2017).

Valentino uomo dei record

Mondiale di MotoGP 2017, tutti i video

I PIU' VISTI DI OGGI