Caricamento in corso...
09 settembre 2017

Marquez: "Sorpreso da Dovizioso, è lui il rivale per il Mondiale"

print-icon
mar

Andrea Dovizioso e Marc Marquez, protagonisti per la lotta al Mondiale (foto getty)

Lo spagnolo si racconta a 360 gradi: “La Ducati non ha più punti deboli e Dovizioso ha esperienza e costanza. Rossi e il motocross? Lo faccio anche io, mi spiace per il caso che è montato sui social”. Infine una confidenza: “Ho avuto paura una volta in mongolfiera…”

Per tutti i clienti Sky HD con Sky Sport, il GP è disponibile in Super HD su Sky Sport 1 HD per una visione oltre l'alta definizione, con colori più vividi e dettagli più fedeli

LA GRIGLIA DI PARTENZA

RIVIVI IL SABATO DI MISANO

TUTTI I TEMPI LE CLASSIFICHE

LA PROGRAMMAZIONE

Rossi, Viñales, Lorenzo e Pedrosa? Nemmeno per sogno: Marc Marquez arriva a Misano a -9 dal rivale meno accreditato alla vigilia, quell’Andrea Dovizioso che gli sta mettendo i bastoni tra le ruote in vista del quarto titolo in MotoGP in cinque anni. “Onestamente non pensavo di dover battagliare con Dovi – ha detto Marquez in un’intervista a ‘Tuttosport’ -. E’ stata una sorpresa per tutti. Il binomio con la Ducati adesso è super: sono stato dietro alla Rossa in Austria e a Silverstone e ho capito che non hanno più punti deboli. La moto andava già forte lo scorso anno, Dovi anche ma non in tutte le gare. Aveva alti e bassi, ora invece è convinto e costante. Sarà un rivale difficile da battere, perché è forte e ha molta esperienza. E’ in MotoGP da tanti anni, ha vissuto momenti difficili ma è rimasto sempre sul pezzo grazie al lavoro. Se la Ducati è così in alto, lo deve anche al grande lavoro di Dovizioso in questi anni”. Il pilota di Forlì è molto diverso da Marquez, anche fuori dalla pista: “Gli invidio il fatto di essere già padre… - scherza Marquez -. Mi piace la sua voglia di lavorare, di capire la moto e le varie situazioni. Anche quando non era in lotta per il Mondiale, dava sempre il 100 percento. Molti piloti quando sono fuori dai giochi mollano, lui invece no”.

“Valentino? Anche io faccio motocross”

Una foto postata sui social poche ore dopo l’incidente che è costato a Valentino Rossi la frattura di tibia e perone durante un’allenamento di motocross ha sollevato un grande polverone intorno a Marquez: “Per me è stata una sopresa – ha detto Marc -. Io faccio sempre cross il giovedì e al termine metto online una foto. Quel giorno ho iniziato a vedere che montava un casino, così ho risposto. Non si può pensare male in ogni situazione”. La rivalità con Rossi non esce mai dalla pista: “Quello che la gente vuole vedere sono i duelli sul circuito – ha detto Marquez - .Tutti vogliono vincere e battere gli altri rivali, Valentino, Viñales, Dovi. La rivalità c’è, ma dobbiamo avere un rapporto professionale". MM93 è pronto ad accogliere un nuovo avversario in futuro: “E’ possibile che un giorno arriverà mio fratello Alex, uno dei pochi di cui mi fido. Sarebbe bello gareggiare con lui…”. 

“Il mio futuro è alla Honda”

In passato, Marquez è stato cercato dalla Ducati, prima che a Borgo Panigale virassero su Jorge Lorenzo. “Il cuore mi ha detto di restare alla Honda – ha spiegato MM93 -. Sono contento di averlo fatto. Siamo lì, in lotta per il titolo. Quando decido non ho rimpianti, anche se un angolino della mia testa si domanda cosa avrei potuto fare in sella a quella moto. Ma non solo la Ducati, dico tutte le moto. Anche la Yamaha ha molti lati positivi e Viñales è un rivale per il titolo”. Ma c’è una cosa di cui Marquez ha paura? “Il pericolo è sempre dietro l’angolo – ha detto il catalano -. Una volta mi hanno portato in mongolfiera e ho avuto paura. Essere in aria senza motore… non è stato bello!”. 

Sky Sport Tech: il segreto di Marquez

Tutti i video di MotoGP

I PIU' VISTI DI OGGI