21 novembre 2017

MotoGP, Marquez: "Del 2017 ricorderò solo gli errori"

print-icon

Marc Marquez ha da poco conquistato il suo sesto titolo mondiale, eppure il campione della Honda è già concentrato in vista della prossima stagione: "Questo inverno cercherò di capire dove ho sbagliato per non commettere gli stessi errori nel 2018. Troppe cadute? Provo sempre a oltrepassare il limite per capire dove posso arrivare"

IL FILM DELLA STAGIONE

MARQUEZ, ECCO COME HA VINTO IL MONDIALE

LO SPECIALE MOTOGP

Marc Marquez si sta godendo la conquista del sesto titolo mondiale. Dopo la mega festa a Cervera, sua città natale, il pilota della Honda è tornato a parlare della stagione appena conclusa: “Dopo essere diventato campione una volta ti senti invincibile, ma non è così, forse è il mio personaggio che trasmette questa idea. So già che il prossimo anno ricorderò solo gli errori del 2017. Questo inverno cercherò di capire dove ho sbagliato per non commettere le stesse imperfezioni nel 2018". Marquez ha collezionato 27 cadute nella stagione 2017, un numero decisamente alto se paragonato alle cadute dei rivali per il titolo (secondo come numero di cadute stagionali solo a Sam Lowes, primo con 31 scivolate). "Ho sicuramente sbagliato qualcosa, cerco sempre di oltrepassare il limite per capire dove posso arrivare, alcune cadute nelle prove mi hanno aiutato a finire le gare davanti agli altri. Mi hanno dato una visione più estesa, mi hanno reso più attento ad esempio in certe curve dove, senza cadute nelle prove, forse avrei sbagliato durante la gara". La rivalità tra Marquez e Dovizioso ha dato vita a gare spettacolari, come racconta il campione della Honda: "A inizio stagione non pensavo che Dovi potesse battermi ma poi, quando ha iniziato a vincere, ho capito in MotoGP devi temere tutti i piloti".

MotoGP, tutti i video

LE ULTIME NOTIZIE DI SKYSPORT

I Big Three trascinano Toronto, Kings ko in casa

Bonaventura rilancia Gattuso, Milan-Bologna 2-1

Milano ko a Torino, in 4 dietro Brescia

Gattuso: "Strada lunga. Serve lavoro e sacrifico"

Donadoni: "Giocato alla pari. C'è tanta rabbia"

NFL: Bryant tifa Eagles, anche contro la sua L.A.

Zenga: "Rammarico per il brutto inizio di ripresa"

Donnarumma, il Psg insiste. E la clasuola non c'è

Iachini: "Buona gara, ma Berardi deve fare meglio"

Mourinho: "Felice per l'Inter. Spalletti..."

Suarez-Messi, Villarreal ko: il Barça resta a +5

I PIU' VISTI DI OGGI