Moto3, Misano: Foggia rookie da rimonta

MotoGp
_AXS7273

Dennis si è mostrato molto insidioso al GP di San Marino. Boccone amaro per Nicolò che si era immaginato Misano in tanti modi ma non così... 

LA CLASSIFICA - IL CALENDARIO

TUTTI I VIDEO

Lo Sky Racing Team VR46

La carena era speciale, dedicata al progetto di sensibilizzazione Sky Ocean Rescue, e lo è stato anche il GP di San Marino per Dennis Foggia. Partito dalla 20esima casella dello schieramento a causa della cancellazione del suo miglior tempo sul giro ieri in qualifica ha comunque centrato la Top10. Costretto al ritiro per una brutta caduta che ha coinvolto diversi piloti nelle fasi iniziali di gara, fortunatamente senza conseguenze, Nicolò Bulega che era a ridosso dei più forti dopo un weekend molto positivo si è trovato fuori in un battibaleno, non è facile da digerire.

Foggia: "Sto bene con il team e con la moto"

"Una bella gara e una gran rimonta dalla ventesima posizione. Peccato per il giro cancellato in qualifica perché non sappiamo cosa sarebbe potuto accadere con una casella più favorevole sulla griglia. Abbiamo fatto un gran lavoro tutto il weekend, il Team mi ha supportato molto e ho sempre più feeling sia con la moto che con tutti loro". 

Bulega: "Ho aspettao tanto Misano"

"Un vero peccato buttare il GP in questo modo per un incidente che poteva essere evitato. Abbiamo lavorato sodo tutto il weekend, ieri siamo stati forti e oggi mi sentivo davvero bene. Non sono partito male, ho cercato di non rimanere bloccato nella bagarre ma, all’improvviso, mi sono ritrovato a terra senza poter fare nulla. Sono dispiaciuto, questa è la gara di casa, un appuntamento speciale che aspetto tutto l’anno, ed è difficile accettare che sia finita così. Anche se sono cose che possono capitare, non è necessario avere uno stile di guida di questo tipo proprio i primi giri".

Nieto: "Foggia insidioso"

"Dennis ha fatto davvero una bella gara e siamo contenti sia riuscito a trovare il feeling che cercava alla guida per potersi esprimere al meglio. Peccato per la posizione in griglia e l’ultimo giro, altrimenti avrebbe sicuramente potuto insidiare i primissimi. La domenica di Nicolò invece è stata più complicata del previsto: non è stato il finale che ci aspettavamo, ma era lì. Questa è la cosa più importante".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche